Martedì, 28 Settembre 2021
settimana

Tap: dalla Bei via libera al maxi finanziamento da un miliardo e mezzo di euro

La decisione, come si apprende dalle agenzie di stampa, nel pomeriggio: la Banca europea degli investimenti ha concesso il prestito alla società azera

LECCE – Dopo un mese di mezzo di stand-by, la Bei si è espressa: il gasdotto della società Tap sarà finanziato. E’ del pomeriggio, come si apprende dalle principali agenzie di stampa la decisione dei 29 membri del Board of directors: il maxi finanziamento destinato alla società azera, per la realizzazione dell’infrastruttura, le sarà concesso, per un importo di un miliardo e mezzo di euro. Il tratto interessato dal finanziamento è quello che, partendo dal confine tra Grecia e Turchia, attraverserà la Grecia settentrionale, passando dall’Albania, per poi approdare in località San Basilio, a San Foca.

Il prestito, la cui richiesta inizialmente si aggirava attorno ai due miliardi di euro, nel mese di dicembre sembrava stesse per andare incontro a un nulla di fatto. La banca lussemburghese, infatti, si era riservata di decidere in un secondo momento.  Quel periodo, peraltro, fu caratterizzato da accesi scontri con la polizia così come pacifiche proteste da parte di una corposa fetta della popolazione locale che ha espresso , da subito, il proprio dissenso all’opera.

 In tanti, a quel punto, hanno sospettato che la “sospensione” della scelta sull’erogazione dei fondi  da parte della Bei potesse essere stata  voluta proprio per valutare, più attentamente, anche altri parametri: una garanzia pubblica, in primis. Da oggi, però, non sembrano esservi più dubbi: la Tap sarà finanziata da quello che è il prestito più ingombrante mai ottenuto nella storia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tap: dalla Bei via libera al maxi finanziamento da un miliardo e mezzo di euro

LeccePrima è in caricamento