Maxi furto in casa di professionisti: via con 300mila euro di ori e diamanti

Il colpo nella serata di sabato, in città. I ladri, professionisti, sono entrati nell’appartamento manomettendo la serratura

Foto di archivio.

LECCE – Emergenza furti in città. Maxi colpo, nella serata di sabato, nell’appartamento di due professionisti leccesi: ladri in fuga con gioielli e diamanti per circa 300mila euro. L'episodio in via Vincenzo Ciardo, nei pressi del Conservatorio musicale “Tito Schipa”. I proprietari si trovavano fuori casa e la banda, certamente composta da professionisti, ha avuto il tempo necessario per agire con estrema calma. Sono infatti entrati nell’abitazione, al terzo piano di una palazzina, dopo aver manomesso la serratura blindata del portone.

Un lavoro senza sbavature, come ha poi constatato lo stesso fabbro, sopraggiunto in serata per riparare la porta danneggiata. Una volta all’interno, i malviventi hanno rovistato nei cassetti e nelle ante degli armadi, fino a riuscire a trovare la chiave della cassaforte: l’hanno aperta, per poi passare alla razzia di oggetti preziosi. Si sono impossessati degli ori e delle pietre di famiglia, dileguandosi senza lasciare apparenti tracce. Fatta eccezione per l’ammanco da svariate centinaia di migliaia di euro. Una volta rincasata, la coppia si è ritrovata davanti alla scioccante scoperta: innanzitutto, la porta di ingresso era bloccata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’interno, le stanze a soqquadro, oggetti sul pavimento, cassetti rovesciati e documenti sparsi ovunque. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine, allertate dalle vittime. Sul posto, gli agenti di polizia della sezione volanti, assieme ai colleghi della Scientifica per eseguire i rilievi. Sono stati subito recuperati i filmati delle videocamere di sorveglianza installate all’esterno degli edifici e degli esercizi commerciali della zona, per cercare di risalire agli autori. Per gli inquirenti, si tratta di “topi d’appartamento” piuttosto esperti e specializzati in colpi “puliti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento