rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
settimana Litorale

Dai Balcani mezza tonnellata di droga per 5 milioni di euro: due arresti

Un 34enne e un 45enne, entrambi albanesi, fermati dopo un inseguimento al largo di San Cataldo. Sul gommone 500 chili di marijuana

SAN CATALDO (Lecce) – Dall’Adriatico spunta circa mezza tonnellata di marijuana: i due corrieri della droga in manette. Si tratta S.K., di 45 anni e S.F. di 34, entrambi residenti nel Paese delle Aquile. Una nuova operazione della guardia di finanza è infatti scattata, nelle ultime ore, al largo di San Cataldo, la marina leccese. L’imbarcazione, con i due cittadini stranieri a bordo, è stata intercettata dai militari della sezione aeronavale di Bari e dai colleghi della sezione navale di Otranto, supportati anche dai finanzieri con base a Valona e dalla stessa polizia albanese.

L’avvistamento sospetto nel tardo pomeriggio di sabato quando, intorno alle 18,30, i finanzieri che viaggiavano su due motovedette hanno scorto il gommone carico di colli di stupefacente. La sostanza, nascosta sotto un telo plastificato, è stata poi recuperata durantfoto 02-6-8e l’operazione. I due narcotrafficanti hanno tentato la fuga in mare, ma sono stati raggiunti dagli uomini delle fiamme gialle (nonostante le condizioni meteo proibitive) e costretti ad abbandonare l’imbarcazione.

Il video: sull'imbarcazione numerosi colli sospetti

Il gommone, dotato di un potente motore e lungo circa sette metri, è stato posto sotto sequestro e trasportato presso il porto idruntino. Il 45enne e il 34enne sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. La marijuana recuperata dai finanzieri, per un peso complessivo di oltre 500 chili, se immessa sul mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio circa 5 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai Balcani mezza tonnellata di droga per 5 milioni di euro: due arresti

LeccePrima è in caricamento