settimana

Perseguitava il vicino di giorno e di notte, condannato per stalking

Dieci mesi la pena per un 69enne di Gallipoli che dovrà anche risarcire la vittima con una cifra pari a 8mila euro

LECCE – I rapporti tra vicini si sa, non sempre sono idilliaci, tanto da sfociare in vicende di natura giudiziaria. Come in un caso, emblematico e significativo, che arriva da Gallipoli. Protagonista suo malgrado della vicenda, un insegnante del liceo classico di Gallipoli (ex candidato sindaco alle elezioni del 1993), che ha visto crollare la propria serenità e la tranquillità domestica sotto i colpi, è proprio il caso di dirlo, di un suo vicino molesto, un 69enne della “città bella”: Giorgio Liaci. Per mesi l’uomo ha continuato a percuotere, in diverse ore del giorno e della notte, il muro divisorio dei due appartamenti, provocando rumori di ogni genere, impedendo alla parte offesa il riposo, privandolo della quiete domestica e costringendolo a trasferire il proprio letto nella sala da pranzo, facendolo cadere in grave stato di ansia e profonda prostrazione.

Stanco delle continue molestie del 69enne, l’insegnante si è rivolto all’autorità giudiziaria. Da qui è nato il procedimento che ha portato al rinvio a giudizio di Liaci per il reato di stalking. Il gip ha accolto la richiesta del pubblico ministero Stefania Mininni. Nel corso del procedimento, il Ctu nominato per stabilire sei l’imputato fosse capace di intendere e volere al momento del fatto, ha concluso per un vizio parziale di mente.

Il giudice monocratico del Tribunale di Lecce, Silvia Minerva, ha condannato l’imputato a 10 mesi, oltre al risarcimento del danno per la parte offesa, che si è costituito parte civile con l’avvocato Fabio Vincenti, pari a 8mila euro, subordinando la sospensione condizionale della pena al pagamento del risarcimento. L’accusa ha chiesto una condanna di due anni. Si tratta di una sentenza destinata a tracciare una nuova linea nelle controversie tra vicini sfociate nelle molestie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitava il vicino di giorno e di notte, condannato per stalking

LeccePrima è in caricamento