menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le operazioni di salvataggio.

Le operazioni di salvataggio.

Gita da incubo in barca: parte rogo nella sala macchine, salvati in 47

E’ accaduto al largo di Santa Maria di Leuca, in mattinata, dove la guardia costiera ha soccorso i passeggeri di un’imbarcazione partita da Torre Vado

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Gita da incubo nelle acque ioniche.  Quarantasette passeggeri a bordo di un’imbarcazione, partita dal porto di Torre Vado, sono stati soccorsi nella tarda mattinata di oggi nelle acque antistanti la località “Grotta del Drago” a Santa Maria di Leuca. La chiamata di soccorso, direttamente all’Ufficio locale marittimo del luogo, ha infatti segnalato un principio di incendio scoppiato in sala macchine per cause attualmente in corso di accertamento.

Sul posto è stata dirottata una delle sette motovedette della capitaneria di porto di Gallipoli e un’altra partita dal porticciolo leucano.  Al termine delle operazioni, alle quali hanno anche preso parte i diportisti di passaggio con le proprie imbarcazioni, sono stati tratti in salvo i 47 passeggeri, tra i quali circa venti bambini, successivamente condotti nel porto di Leuca. L’imbarcazione, rimorchiata nel porto di Torre Vado, nei prossimi giorni sarà sottoposta ad apposita ispezione per stabilire le cause dell’incendio.

Il comandante dell’imbarcazione, oltre ad essere sanzionato con tre verbali amministrativi per aver fatto salire più persone di quante autorizzate, per non aver comunicato il numero dei passeggeri presenti a bordo, e per aver navigato con a bordo una persona in meno di equipaggio, è stato deferito all’autorità giudiziaria per inosservanza di norme sulla sicurezza della navigazione. I documenti di bordo sono stati ritirati e sarà avviata, da parte dell’utorità marittima, l’inchiesta sommaria per stabilire le cause dell’incidente, come previsto dal codice della navigazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento