settimana

Pistola puntata contro il gelataio: rapina dopo mezzanotte

Dopo il colpo nei magazzini “Mondo convenienza”, in due hanno messo a segno anche una rapina a Porto Cesareo, ai danni del titolare del bar “Principe”

La gelateria colpita dai rapinatori nella notte

PORTO CESAREO – Un colpo simile a quello avvenuto, poche ore, nei magazzini “Mondo Convenienza”. In due, entrambi con i volti coperti da passamontagna, hanno fatto atteso all'esterno della gelateria “Principe” di Porto Cesareo il malcapitato. Poco prima delle 3, quando in giro non vi era ormai più nessun passante, la coppia è passata all’azione. Pistola puntata contro il gestore, non è dato sapere se fosse un’arma giocattolo, per farsi consegnare l’incasso della serata. Denaro che la vittima avrebbe depositato in banca nelle ore successive.

La vittima, paralizzata dalla paura, ha ceduto i contanti: nel registratore di cassa vi erano circa 4mila euro. Arraffato il bottino, si sono dileguati. Qualcuno, all’esterno, li avrebbe visti fuggire a bordo di un’auto di colore scuro, del quale non si conosce però il numero di targa. Quel veicolo è stato immediatamente ricercato dagli agenti di polizia del commissariato di Nardò.

Le volanti sono state lasciate in sosta in prossimità dei principali svincoli delle strade della zona. Ma di quei malviventi, almeno per il momento, non vi è traccia. Dalle testimonianze, recuperate assieme ai filmati di videosorveglianza negli istanti successivi alla rapina, sarebbe però emerso un dettaglio: i due rapinatori si sarebbero espressi con un accento locale. Gli investigatori non escludono si possa trattare della stessa banda che ha agito poco prima, nel centro commerciale di Cavallino. Anche in questo caso, si fa strada il sospetto che vi fosse un terzo complice ad attendere gli altri due alla guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola puntata contro il gelataio: rapina dopo mezzanotte

LeccePrima è in caricamento