settimana Gagliano del Capo

Pescatore caduto in mare: all'alba la ripresa delle ricerche con i sommozzatori

Sono state sospese le ricerche del 67enne di Gagliano del Capo, in località Ciolo. L'uomo aveva appena concluso una battuta di pesca, quando, sotto gli occhi degli amici è precipitato nell'acqua

Le ricerche dell'uomo sul litorale. (Antonio Quarta)

CIOLO (Gagliano del  Capo) – Riprenderanno all’alba, con l'impiego dei sommozzatori, le ricerche di Mario Trane, il 67enne di Gagliano del Capo caduto in mare dopo aver accusato un malore al termine di una battuta di pesca con un gruppo di amici, in località Ciolo. L’episodio è avvenuto nella prima mattina di oggi.

Tutto è cominciato poco più a sud della marina di Gagliano del Capo: l'uomo, che si era recato a pesca con degli amici, ha accusato un malore mentre il gruppo risaliva verso la strada ed è scivolato in mare. Il tutto sotto gli occhi dei presenti che hanno allertato immediatamente i soccorsi.

I vigili del fuoco del distaccamento di Tricase si sono recati sul luogo assieme agli operatori della protezione civile e del 118. I militari della guardia costiera e il personale del 115 hanno monitorato fino a sera l’intera area anche attraverso l’utilizzo di droni e degli elicotteri della Polizia di Stato partiti da Bari. Sul luogo, anche altri volontari di associazioni e i carabinieri della compagnia di Tricase per fornire supporto alle operazioni.

Il video: forti raffiche di vento e mare mosso

Date anche le condizioni del mare, piuttosto mosso, il corpo del pescatore è stato trascinato dalla corrente verso sud, in direzione di Santa Maria di Leuca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatore caduto in mare: all'alba la ripresa delle ricerche con i sommozzatori

LeccePrima è in caricamento