Discarica nella colonia di pipistrelli e immobile occupato abusivamente: doppio sequestro

La capitaneria ha apposto i sigilli su un’area di mille e 500 metri quadrati, nei pressi della Grotta Monaca a Otranto. A Gallipoli, un vecchio deposito torna al Comune

Il sequestro nell'area faunistica a Otranto

OTRANTO – Doppi sigilli, nelle ultime ore, su Adriatico e Ionio. Un’area di mille e 500 metri quadrati, in località “Grotta Monaca”, a Watermarked2(2018-01-17-0952)-2Otranto, finisce sotto sequestro. I militari dell’Ufficio locale marittimo idruntino e i colleghi del Nucleo di polizia ambientale di Bari hanno accertato lo smaltimento illegale di circa mille e 200 metri cubi di rifiuti urbani e speciali, anche pericolosi. Si tratta di materiale da demolizione, scarti edili di lavorazione, plastiche, imballaggi vari, depositati su un terreno.

L’area pubblica sulla quale è stato accertato il reato, risulta essere particolarmente importante dal punto di vista faunistico in quanto dimorano specie di volatili protette dalla cosiddetta “Direttiva uccelli”.  Il sito della “Grotta Monaca” custodisce nelle sue camere che si sviluppano per circa 85 metri, una delle più grandi colonie di pipistrelli del Salento. I militari della capitaneria di porto di Gallipoli, inoltre,  hanno apposto i sigilli anche a un immobile, nei pressi del porticciolo del Canneto del Comune di Gallipoli, destinato in passato al deposito di attrezzi da pesca.Watermarked4(2018-01-17-0952)-2

Il manufatto di circa 30 metri quadrati, la cui concessione demaniale risulta scaduta nel dicembre del 2016 ed intestata ad una persona ormai deceduta, sarebbe dovuto tornare nella disponibilità dell’amministrazione comunale. Di fatto, invece, i militari della Guardia Costiera hanno potuto constatare l’avvenuto subingresso abusivo nell’utilizzo dell’immobile, in quanto la porta d’ingresso risultava essere chiusa e munita di lucchetto.   Per scongiurare il perpetrarsi dell’occupazione abusiva, i militari hanno eseguito il sequestro dell’immobile, per poi restituirlo all’ente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento