menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I danni visibili dopo la spaccata a Melissano

I danni visibili dopo la spaccata a Melissano

Incubo spaccate nel Salento: auto lanciate sulle vetrine del bar e del centro scommesse

Gli episodi, intorno alle 3, a Melissano e nella vicina Felline. Ignoti hanno mandato in frantumi le vetrate servendosi, almeno in un caso, di una Renault Kangoo

MELISSANO – Doppia spaccata, nella notte, ai danni di un centro scommesse e di una caffetteria. Il primo episodio si è verificato intorno alle 3, a Melissano, nella zona della stazione ferroviaria. Malviventi, evidentemente esperti in azioni lampo, hanno mandato in frantumi la vetrata dell’agenzia di scommesse sportive “Betitaly”, al civico 30 di via Palermo. Per aprirsi un varco, hanno lanciato un'auto in velocità contro la vetrina.  Dall’interno, però, i ladri avrebbero prelevato ben poco: alcune monete, una ventina di euro in tutto e un monitor Lcd usato per la proiezione dei dati durante i match sportivi. Le conseguenze economiche più corpose restano però quelle arrecate ai vetri dell'attività.

Sul posto, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, guidati dal capitano Clemente Errico, allertati dalla stessa proprietaria. I militari dell'Arma hanno rilevato i filmati del sistema di videosorveglianza, del quale il locale è fortunatamente dotato. I fotogrammi saranno analizzati per risalire al modello dell'auto utilizzato per la spaccata e, così sperano gli inquirenti, anche ad altri indizi sull'identità dei malviventi. Questi ultimi, si sospetta, dovrebbero essere della provincia e, con ogni probabilità, responsabili di altri colpi analoghi.

Il sospetto è che gli autori del colpo possano essere gli stessi che, nella stessa ora, hanno sfondato la vetrata di una bar di Felline, sulla via che collega la frazione ad Alliste. Si tratta di due individui, immortalati dalle telecamere installate all'esterno del "Bar Rosa" e ora al vaglio dei carabinieri di Racale. La coppia, tra cui vi sarebbe anche una donna, ha lanciato una Renault Kangoo sulla vetrina, per poi entrare nella caffetteria. I filmati hanno ripreso la ladra che, velocemente, arraffa il registratore di cassa e fugge: dentro al cassetto, però, appena 6 euro. I militari, allertati da un vigilante dell'istituto di sicurezza "La folgore" non possono escludere che la coppia possa essere la responsabile anche della prima spaccata. I due comuni sono tanto vicini da nutrire diversi sospetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento