Venerdì, 25 Giugno 2021
settimana

Annuncia la propria morte su Facebook: è salvo grazie ai carabinieri

Un uomo di Alezio salvato, nel giorno di Natale, dai militari del posto. Sono stati alcuni utenti ad allertare il 112 per segnalare uno strano post

Il pronto soccorso del "Vito Fazzi" goog

ALEZIO – Ventiquattro ore dopo la minaccia di suicidio a Nardò, è toccato nuovamente alle forze dell’ordine scongiurare le conseguenze di un gesto estremo da parte di un uomo, nel pomeriggi di Natale. E’ accaduto nel giorno di Natale, ad Alezio, quando i carabinieri della stazione locale sono stati allertati da alcuni utenti Facebook. Un uomo del comune messapico, infatti, aveva appena “postato” un messaggio sul social network, nel quale chiedeva perdono a tutti, lasciando intendere le proprie intenzioni.

I militari dell’Arma hanno raggiunto l’abitazione dell’uomo che, intanto, aveva predisposto tutto per la propria morte. Immediati i soccorsi, dopo aver allertato il 118. Il personale medico ha infatti eseguito le prime manovre di rianimazione, per scongiurare ulteriori complicazioni. Poi è partita la corsa in direzione dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

 L’uomo è stato ricoverato nel nosocomio leccese, ma fortunatamente non in pericolo di vita. E’ tenuto sotto osservazione da parte del personale sanitario, in attesa di una completa guarigione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annuncia la propria morte su Facebook: è salvo grazie ai carabinieri

LeccePrima è in caricamento