rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
social

Il valore di un abbraccio, tra il desiderio di stringere qualcuno che si ama o che non c’è più

L’abbraccio è un pezzo di intimità che si dona agli altri. E' lo scambio d'affetto con un figlio o con una persona che si ama. Un gesto che si vorrebbe conservare per chi viene in sogno

LECCE - Oggi è la giornata mondiale dell'abbraccio, un gesto semplice e alle volte scontato che manifesta un sentimento unico tra due o più persone. 

Non è solo un cenno d’intesa, abbracciare qualcuno a cui si tiene è un sentimento che forse solo la storia dell’arte è riuscito ad emulare in modo così emozionante in termini pratici. Si pensi a Klimt e ai suoi amanti stretti sotto ad un cielo dorato. Chiudendo gli occhi, ad ognuno può tornare in mente di aver vissuto anche solo un frammento di ricordo simile a questo.

Klimt-2

Per apprezzare il senso del gesto, però, non c’è bisogno di riferimenti aulici. Perché l’abbraccio è di tutti, è popolare; parte da dentro e si manifesta dall’unione dei corpi e delle anime, con i petti che diventano un tutt’uno e le braccia intorno al corpo.

L’abbraccio è semplicemente quello tra due persone che si amano, tra due cari amici; l’abbraccio è per un nonno che non si vorrebbe mai lasciare andare, è l’espressione dell’amore incondizionato per un figlio o per un nipote.

Poi ci sono gli abbracci desiderati, quelli che si vorrebbero conservare per chi non c’è più e che si farebbe di tutto per riavere con sé. Questi sono come fotografie impresse nella mente, che spesso ritornano in sogno. 

Quando, invece, una persona a cui teniamo si trova a chilometri di distanza non si può far a meno di pensare al momento in cui la si potrà stringere. E allora nasce il desiderio, perché molte volte solo quando non si ha più qualcuno vicino è facile capire l’importanza di un rapporto.

Il minimo comune denominatore tra tutti i tipi di abbracci è il calore che intercorre tra le persone. Perché l’abbraccio è un pezzo di intimità che si dona agli altri, e quando lo si ottiene è come se Klimt avesse dipinto ognuno di noi, con il cielo dorato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il valore di un abbraccio, tra il desiderio di stringere qualcuno che si ama o che non c’è più

LeccePrima è in caricamento