rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
0 °
social

Aiuta giovani a creare startup, docente salentino riceve un premio internazionale

Daniele Manni non era presente a Dubai, dove si è tenuta la cerimonia del "Gess education awards 2023". Ha conosciuto solo dopo l'inaspettato esito della manifestazione, dove è riuscito ad ottenere un premio speciale per la didattica innovativa e l’educazione all’imprenditorialità

DUBAI - Martedì 31 ottobre, nella città dagli Emirati Arabi, ha avuto luogo la cerimonia finale dei prestigiosi Gess education awards 2023. L'evento ha previsto l’annuncio dei vincitori nelle nove categorie che lo compongono, e dei due premi speciali della giuria: i “Judges commendation awards”. Questi ultimi sono stati assegnati alla docente ghanese Jusinta Kwakyewaa e al docente salentino Daniele Manni per la didattica innovativa e l’educazione all’imprenditorialità. È la prima volta che un italiano vince tale manifestazione. Manni non ha potuto presenziare fisicamente alla finale; non essendo prevista la trasmissione in diretta sul web, ha appreso solo successivamente la bella notizia.

"Ero assolutamente certo di non aver vinto – dichiara lo stesso Daniele Manni – in quanto molto spesso i vincitori vengono contattati dall’organizzazione qualche giorno prima dell’evento, per essere certi della presenza o per invitare a preparare una breve presentazione. Ero comunque molto contento e orgoglioso di come era già andata in quanto non succede certo tutti i giorni di essere selezionati tra i teedici docenti al mondo finalisti ad un premio internazionale. Inutile nascondere che oggi, con questa bella notizia giunta a sorpresa, sono letteralmente senza parole e infinitamente grato a tutti i componenti della giuria internazionale. Non posso non dedicare questo premio a tutte le persone a cui voglio bene e, ovviamente, a tutti i miei meravigliosi studenti, senza di loro sarei probabilmente un semplice informatico innamorato dello spirito imprenditoriale". 

Daniele Manni è stato selezionato dalla giuria internazionale in quanto guida per gli studenti che intendo creare una startup. Non a caso ha ideato un percorso quadriennale di auto-imprenditorialità, concependo la scuola studente-centrica. I suoi allievi, infatti, realizzano imprese sociali dal grande impatto sulla comunità. Il docente salentino era l’unico italiano tra tutti i cento finalisti a Dubai. Non era però la prima volta per un italiano in finale: in passato, per tre anni consecutivi (2018, 2019 e 2020), è risultato finalista il docente bergamasco Armando Persico, anche lui fautore di una didattica improntata all’imprenditorialità.

Il 64enne Manni insegna informatica presso l’istituto “Galilei-Costa” di Lecce da 33 anni ed educazione all’imprenditorialità da 20. Pur insegnando sempre in Italia, è probabilmente più conosciuto all’estero in quanto nel 2015 è risultato tra i cinquanta finalisti al mondo al Global teacher prize. Nel 2018 e 2020 ha conquistato il podio degli Entrepreneurship and Innovation Teaching Awards, e nel 2020 è stato il primo docente italiano a vincere il Global Teacher Award, e ora il primo a vincere iI Gess education award. Mentre nel Belpaese ha ricevuto il titolo di "Docente dell’anno 2020".

----------------

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuta giovani a creare startup, docente salentino riceve un premio internazionale

LeccePrima è in caricamento