menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazzale Cuneo, sede di raccolta.

Piazzale Cuneo, sede di raccolta.

Generi di prima necessità ma anche giocattoli per Natale: associazioni in rete

Alcuni sodalizi si sono uniti per fornire sostegno concreto, e magari anche un sorriso, a chi più di altri affronta l'attuale emergenza sanitaria in condizioni particolarmente difficili

LECCE – Quando le associazioni si fanno rete, l’effetto moltiplicatore è garantito. Così alcuni sodalizi della città hanno deciso di coordinare la raccolta di beni di prima necessità, ma anche di giocattoli in previsione del Natale, da destinare alle famiglie in condizioni di disagio. L'inziativa si affianca a quelle dell'amministrazione comunale di Lecce, attraverso la protezione civile, e degli enti caritatevoli impegnati, in questa fase di emergenza sanitaria più che mai, a far fronte a una domanda di assistenza e supporto molto consistente.

I numeri da contattare sono 338 8287966 oppure 388 7321533,  il centro di raccolta è stato individuato in piazzale Cuneo, dove da anni opera Villeggiatura in panchina: “L’associazione – spiega Fabio Bonatesta - è molto conosciuta per la creazione degli Orti di Calvino, per aver creato comunità favorendo attività e riportando nel quartiere il vero civismo. Oggi si rimette in gioco insieme ad altre associazioni, per portare solidarietà e sostegno a tante famiglie: aiutateci ad aiutare”.

Andrea De Mitry, dell’associazione Attivisti Stradaioli, gli fa eco, ricordando l’esperienza di Quartieri Puliti (pulizia di strade e parchi, in collaborazione con il Comune di Lecce): “È nato tutto dalla voglia di fare cittadinanza attiva in maniera ancora più incisiva visto il gravissimo momento storico che si ripete. Abbiamo pensato di fare qualcosa di immediato e concreto tutti simultaneamente, su input dell’associazione Villeggiatura in panchina, anche noi Attivisti Stradaioli abbiamo condiviso. Sarebbe splendido si creasse in ogni condominio la solidarietà quotidiana tra cittadini: è quello che tentiamo di far capire in strada nei quartieri con le nostre iniziative.”

Non si è tirato indietro nemmeno Alfredo Fiorentino, dell’Associazione Anna e Valter: “Noi come associazione ci occupiamo di sociale e di riportare dei valori che negli anni si sono persi, tramite eventi ricreativi e di sensibilizzazione. Come è stato fatto a marzo e aprile nel momento del bisogno ci siamo sentiti in dovere di aiutare i cittadini in difficoltà tramite distribuzione alimentare e servizi solidali. E così facciamo anche questa volta”.

Claudio Dell’Anna fa parte della cooperativa sociale L’Amicizia, che  si occupa di far fronte ai bisogni socio-educativi delle fasce più deboli e, soprattutto, di promuovere la persona nella sua integrità psicofisica con risposte di formazione, crescita, orientamento, integrazione sociale e lavorativa: “Ho appreso dell'iniziativa da una chiacchierata con Fabio. Mi ha molto colpito l’idea di mettere in rete alcune realtà come le nostre per rendere un servizio alla gente del quartiere in cui vivo da ormai 40 anni. L'unione fa la forza e questo mi piace molto”.

Dal fronte dell’associazionismo sportivo si sono unite l’Asd Utopia Sport, guidata da Grazia Turco e Salento Giallorosso, presieduto da Antonio Ricciato. Partecipa inoltre Gepa provinciale Lecce (protezione ambientale).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento