Settimana del baratto, in vacanza a Lecce senza spendere un euro

Dal 16 al 22 novembre 2020 i b&b presenti su settimanadelbaratto.it apriranno le loro porte ai viaggiatori in cambio di beni o servizi

La Puglia anche quest’anno aderisce all’undicesimo anno consecutivo della Settimana del baratto, che cascherà nel pieno della seconda ondata di contagi da Covid, tanto in Italia che, ancora peggio, negli altri paesi. Se si potrà viaggiare, tuttavia, non approfittare di questo spazio d’evasione a costo zero, sarebbe un vero peccato.

L'autunno e l'inverno rappresentano l'ultimo tratto di quel lungo tunnel che è già durato otto mesi. Bisognerà resistere e percorrerlo fino in fondo e alla fine. Ci auguriamo, per questo, che la settimana del baratto possa consentire a molti, e soprattutto a chi non ha potuto viaggiare precedentemente, di spezzare questa lunga traversata e poter affrontare la parte di strada che resta con animo più sereno.

Come funziona

Ogni b&b della Puglia che aderisce alla Settimana del baratto è presente su sul sito Settimana del baratto con foto, descrizioni, posizione sulla mappa, recensioni e caratteristiche. Inoltre, è presente sulla scheda delle strutture una lista dei desideri, costituita dai beni e/o i servizi che il b&b accetterà dal 16 al 22 novembre 2020 in cambio della propria ospitalità. I b&b partecipanti possono anche non avere una lista specifica, ma essere aperti a proposte di baratto di qualsiasi genere.

I viaggiatori che vogliono proporsi per soggiornare in cambio del baratto possono contattare i b&b attraverso il tasto presente su ogni scheda “Contatta e baratta”. Si riempie il modulo, si clicca “Invia” e si attende la risposta del b&b, che arriverà via email.

Il b&b contattato accetterà o rifiuterà il baratto proposto, oppure aprirà le trattative per una conclusione dell’accordo. Se la proposta di baratto andrà a buon fine, il viaggiatore potrà fare le valigie per la terza settimana di novembre, ricordandosi di portare con sé l’occorrente per onorare il baratto concordato.

Anche a Lecce e provincia sono varie le strutture ricettive che aderiscono all’iniziativa: basta verificarlo su Settimana del baratto-Lecce e poi confrontare le disponibilità con la “lista dei desideri” degli albergatori, incrociarla con le proprie capacità o possibilità e il gioco e fatto: vacanza in cambio di oggetti o servizi. Davvero stimolante e divertente, senza spendere un euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento