menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vito Fazzi, solidarietà speciale ai medici: consegnati fumanti calzoni e pizze

Il pizzaiolo di Trepuzzi Vincenzo Perlangeli è arrivato all’ospedale alle 22.30 donando al personale sanitario prodotti appena sfornati

LECCE- E’ arrivato col furgone davanti all’ingresso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce intorno alle 22.30, ha spento il motore e gli operatori sanitari si sono precipitati vicino al mezzo per prendere un paziente. Ma dal finestrino Vincenzo Perlangeli, pizzaiolo di Trepuzzi, ha urlato: “Non ho nessuno! Ho pizze e calzoni e sono per voi!”. I medici, gli infermieri e chi si era avvicinato quasi non credeva ai suoi occhi nell’aprire il cofano del mezzo che emanava un invitante profumino.

pizzaiolo-2

“Sembrava volessero abbracciarsi tra di loro ma si sono trattenuti” racconta Vincenzo, il proprietario de “La tana del diavoletto” pizzeria di Trepuzzi, che ha anche lasciato un messaggio sui cartoni contenenti le pizze, “Un piccolo pensiero per dirvi grazie per tutto quello che state facendo”.

Anche se Vincenzo Perlangeli è solito fare gesti di solidarietà al tempo del coronavirus, come le zeppole donate in occasione della Festa del papà che si è visto recapitare chi gli aveva ordinato una pizza a domicilio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento