Circa 34 chili di carne in cattivo stato di conservazione: un uomo nei guai

Il sequestro della merce, di origine bovina e suina, a Giurdignano. Il socio di una cooperativa alimentare l’avrebbe distribuita ai ristoratori locali

Foto di repertorio.

GIURDIGNANO – Carni non più commestibili e pronte per finire sulle tavole salentine. Il socio di una cooperativa finisce nei guai. G.B., un 51enne di Giurdignano, è stato denunciato dai carabinieri di Bagnolo del Salento e dai colleghi di Maglie con l’accusa di aver detenuto, venduto o comunque distribuito il consumo di sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione.

Nella mattinata di ieri, infatti, i militari dell’Arma hanno eseguito un’ispezione, durante un normale controllo stradale. All’interno del bagagliaio di una Renault Twingo, condotta dall’uomo, gli inquirenti hanno rinvenuto circa 34 chilogrammi di carni, di origine suina e bovina, destinati alla ristorazione locale.

I prodotti sono stati immediatamente sottoposti a sequestro, mentre dell’accaduto è stato  informato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce. Il 51enne è stato deferito in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento