menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Nuovi guai per il finto carabiniere: è l’autore di una terzo raggiro

Il 22enne di origini siciliane, incastrato dai carabinieri a settembre per alcuni colpi in provincia, è stato denunciato

MATINO – Nuovi guai per il truffatore seriale di 22 anni che, in più episodi, ha cercato di rifilare ai commercianti banconote false. G.L., il ragazzo originario di Adrano, in provincia di Catania, è stato infatti ritenuto responsabile anche di un altro episodio, nel quale ha simulato nuovamente di essere un militare.

Il fatto risale allo scorso 6 novembre, quando il 22enne avrebbe finto di essere un carabiniere, all’interno di un negozio di via Roma, a Matino. Una volta all’interno, ha chiesto di cambiare sei banconote da 100 euro, poi risultate false. Quando la vittima si è resa conto del raggiro, ha allertato le forze dell’ordine. I soldi sono stati posti sotto sequestro e analizzate e il ragazzo, al termine degli accertamenti denunciato in stato di libertà.

Quest’ultimo è stato identificato nel mese di settembre come autore di altre truffe simili: a Muro Leccese, per esempio, si era presentato in una lavanderia, dicendo di dover detergere la propria divisa da carabiniere. Al momento del pagamento, però, ha spacciato denaro contraffatto. E non è tutto. La scena si è poi ripetuta anche in un market di Scorrano, dove ha pagato pochi prodotti con una banconota da 100 euro. I carabinieri, al termine della visione dei filmati, lo hanno però incastrato, nel giro di alcuni giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento