social

Due dodicenni esplodono petardi in città: arrivano multe per i genitori

L’offensiva della polizia locale per contrastare la vendita di prodotti illegali ai minorenni. Sequestrata anche merce contraffatta

I petardi sequestrati dalla polizia locale.

LECCE – Puntuali come il Natale, arrivano i primi sequestri di petardi. Controlli a raffica, dalla polizia locale, tra le vie dello shopping in città. Nella giornata di ieri, tra le mura del Castello Carlo V ed il mercatino di Piazza Mazzini sono stati eseguiti sei sequestri di merce: uno di carattere penale relativo a merce contraffatta, nello specifico scarpe di varie griffe; gli altri cinque di carattere amministrativo per mancanza di licenza alla vendita o perché la vendita avveniva in area interdetta al commercio ambulante. Ma ad essere prese di mira, anche via Trinchese, Piazza Libertini efoto com stampa sequestro merci e fuochi 3-2 viale Marconi.

Sono stati sequestrati, oltre alle scarpe, anche cappelli maschili, oggetti di bigiotteria, cover e prodotti di elettronica per smartphone e alcune confezioni di piccoli petardi. Durante il pattugliamento, inoltre, in Piazza Libertini sono stati fermati due 12enni leccesi sorpresi a far esplodere petardi tra i numerosi passanti. I ragazzini sono risultati in possesso di fuochi il cui acquisto è consentito solo ai 18enni.

Contattati i genitori, è stata loro contestata la sanzione amministrativa di 50 euro per il lancio di oggetti accesi in luoghi pubblici e privati, non adibiti allo scopo o non autorizzati. I controlli proseguiranno per tutto il periodo natalizio al fine di garantire la sicurezza della cittadinanza e il rispetto delle norme sul commercio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due dodicenni esplodono petardi in città: arrivano multe per i genitori

LeccePrima è in caricamento