Il cucciolo di foca monaca si sposta da Frigole sulla costa brindisina

E' arrivato a Torre San Gennaro all'alba di oggi, 27 gennaio, il piccolo esemplare di mammifero avvistato sulle spiagge leccesi

ll cucciolo di foca monaca che dorme sull'arenile di Torre San Gennaro

LECCE- Si è adagiato sulla costa di Torre San Gennaro, località costiera del comune di Torchiarolo, a sud di Brindisi e a pochi chilometri dalla centrale Enel di Cerano, dopo esser stata avvistata nella giornata di sabato 25 gennaio, sul litorale di Frigole e San Cataldo: il piccolo esemplare di foca monaca nelle prime ore dell’alba di oggi, 27 gennaio, ha trovato rifugio sotto la piattaforma in legno di un bar aperto anche nella stagione invernale, sulla spiaggia di San Gennaro.

Foca monaca sulle spiagge salentine

L’avvistamento del raro pinnipede, l’unico presente nel Mediterraneo, ha attirato anche nel Brindisino una folla di curiosi, grandi e piccoli, affascinati dal cucciolo di foca che, in tutta tranquillità, con il corpo metà all’ombra e metà illuminato dai raggi del timido sole invernale, cercava di riposare.

Qui il video del cucciolo sulle coste brindisine

personale guardia-2

Ma il bisbiglio e lo stupore degli accorsi hanno svegliato il suo sonno al punto che ha iniziato a rotolarsi fino alle transenne: la loro installazione è stata una disposizione urgente ordinata dagli specialisti dell'Ispra e dell'acquario di Genova, partiti per Brindisi, appena appresa la notizia, per prestare le cure al cucciolo di foca che pare presenti tagli e cicatrici sul corpo.

Chi sorveglierà l'esemplare fino al loro arrivo, saranno i militari della Guardia Costiera e dei carabinieri di Brindisi e del Cites di Bari, nonché la polizia locale di Torchiarolo, giunta sul luogo insieme al servizio veterinario della Asl e all’Arpa.

Così l’esemplare di foca monaca, da quando ha abbandonato l’arenile di San Cataldo, ha continuato a nuotare nei fondali del mar Adriatico giungendo fino alla spiaggia di San Gennaro, nel brindisino, dove, inconsapevole, attende la visita e le cure dei veterinari che arriveranno per lui da Genova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento