social Via Vecchia Matino

Forzano lo sportello di una Mercedes con cacciavite, presi in flagranza

Arrestati due marocchini che in piena notte avevano adocchiato l'auto in una via del centro. Sono stati scovati dai carabinieri

CASARANO – Si aggiravano furtivi, di notte, dentro Casarano per fare qualche colpo. Salah Ghazy, 20enne, e Amal Adoud, 36enne, entrambi marocchini, già noti alle forze dell’ordine, avevano adocchiato in via Giuseppe Sansonetti una Mercedes Classe C. Era l’una di notte e avevano appena tentato di forzarne uno sportello usando un cacciavite, quando sono spuntati i carabinieri della stazione locale. La fuga a piedi è stata bloccata nel giro di pochi istanti. Ed entrambi sono finiti in arresto.

Furto aggravato in concorso è il reato contestato ai due giovani nordafricani, scoperti a forzare con la portiera anteriore dell’autovettura. A piedi hanno provato a distanziare i militari, ma non sono riusciti a fare più di qualche centinaio di metri. Raggiunti e bloccati, sono stati condotti in caserma e poi arrestati e sottoposti ai domiciliari. Sotto sequestro sono finiti un cacciavite e un cellulare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano lo sportello di una Mercedes con cacciavite, presi in flagranza

LeccePrima è in caricamento