rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
social

Giornata dimore storiche italiane: gli immobili aperti nel Salento

Tra storia e curiosità, numerosi patrimoni della provincia di Lecce saranno disponibili alla fruizione per i visitatori. Appuntamento per domenica 26 maggio

LECCE - Torna la Giornata nazionale dell’associazione dimore storiche italiane. Il più grande museo diffuso d’Italia riapre le porte domenica 26 maggio: oltre 450 monumenti tra castelli, rocche, ville, parchi, giardini lungo tutta la penisola accoglieranno gratuitamente tutti coloro che vorranno immergersi in luoghi senza tempo, circondati dalle meraviglie del patrimonio artistico e culturale italiano.

L’iniziativa, giunta quest’anno alla quattordicesima edizione, è organizzata in collaborazione con l’associazione nazionale Case della memoria, la Federazione italiana amici dei musei (Fidam), la Federmatrimoni ed eventi privati (Federmep) e ha ricevuto il patrocinio di Enit (Agenzia nazionale del turismo e della commissione nazionale italiana per l’Unesco) e del ministero della Cultura.

Mostre, concerti e spettacoli teatrali. Numerose saranno le iniziative promosse dai proprietari degli immbili per permettere ai visitatori di vivere un’esperienza sempre più immersiva e stimolante. L'intento è intercettare le esigenze del pubblico di ogni fascia d’età.  

La giornata rappresenta quindi un’occasione unica per sensibilizzare la società  civile e le istituzioni sul ruolo che le dimore storiche ricoprono per il tessuto socio-economico del Paese, oltreché per riscoprire le bellezze italiane.

Di seguito l’elenco delle aperture previste al momento nella provincia di Lecce. La lista potrebbe subire degli aggiornamenti nel corso della prossima settimana: 

- Accademia di belle arti, Lecce 

- Borgo Sant’Anna, Lecce 

- Cappella nobiliare di San Leucio, Lecce 

- Casa Bortone, Ruffano 

- Casa Giangreco, Ruffano 

- Castello Brancaccio (oggi Pizzolante Leuzzi), Ruffano 

- Chiesa di Santa Elisabetta, Lecce 

- Chiesa della Natività della Vergine detta “la Nova”, Lecce 

-  Chiesa San Francesco da Paola, Ruffano 

-  Chiesa Natività Beata Maria Vergine, Lecce 

- Chiesa dell’Annunziata, Ruffano 

- Ex Convento degli Agostiniani – Chiesa di Santa Maria di Ogni Bene, Lecce

- Frantoio Ipogeo - Piazzetta Giangreco, Ruffano 

-  Frantoio Ipogeo - Via Mons. D’Urso, Ruffano

- Il Circolo Didattico Edmondo De Amicis, Lecce 

-  Il Tappeto Volante - Scalinata del centro Storico, Ruffano 

-  Istituto di Cultura e Lingue Marcelline, Lecce 

- Must - Museo Storico Città di Lecce, Lecce 

- Palazzetto Palmieri, Lecce 

-  Palazzo Andretta, Lecce 

-  Palazzo Apostolico Orsini, Lecce 

-  Palazzo Bernardini, Lecce 

- Palazzo Bozzi Corso, Lecce 

-  Palazzo Briganti, Gallipoli 

- Palazzo Brunetti, Lecce 

-  Palazzo Carrelli Palombi, Lecce 

-  Palazzo Carrozzini, Lecce 

- Palazzo D’Urso, Ruffano 

- Palazzo dei Perroni - Pollicastro Boutique Hotel, Lecce 

- Palazzo del Seminario, Lecce 

- Palazzo Ducale Venturi, Minervino di Lecce 

- Palazzo Gaetani (oggi Marino), Ruffano 

- Palazzo Giaconia, Lecce 

- Palazzo Guido, Lecce 

-  Palazzo Lecciso, Lecce 

- Palazzo Licci - Ferrari (oggi De Vitis), Ruffano 

- Palazzo Marchesale, Botrugno 

- Palazzo Maremonte - Chillino, Lecce 

- Palazzo Marrese, Lecce 

- Palazzo Morisco, Lecce 

- Palazzo Ottocentesco (oggi Preite), Ruffano

- Palazzo Personè - Taurino, sede del Museo Ebraico, Lecce 

- Palazzo Pio (oggi De Bernart), Ruffano 

- Palazzo Protonobilissimi, Lecce 

- Palazzo Riccardo (oggi De Vitis), Ruffano 

- Palazzo Rollo, Lecce 

- Palazzo Sambiasi, Lecce 

- Palazzo Scarciglia, Lecce 

- Racconti di Ceramica, Ruffano 

- Villa La Meridiana, Santa Maria di Leuca

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata dimore storiche italiane: gli immobili aperti nel Salento

LeccePrima è in caricamento