social

Giornata mondiale del disegno, spazio alla fantasia

Detta anche “Giorno del disegnatore” è stata istituita nel 1962 a Londra dalle associazioni di disegno grafico

Il 27 aprile è la Giornata mondiale del disegno. La ricorrenza è stata istituita nel 1962 a Londra dal Consiglio internazionale delle Associazioni di disegno grafico. Disegnare è da sempre un mezzo d’elezione per esprimersi, comunicare, esternare la propria creatività e quindi questa giornata serve proprio a rimarcare l’importanza che i tratteggi, gli schizzi e le rappresentazioni grafiche hanno per l’arte e per il vivere sociale. Non per niente la ricorrenza è anche definita “Giorno del disegnatore” o “Giorno del disegnatore grafico”.

L’importanza del disegno quale mezzo di espressione

Come per altri tipi di predisposizioni, c’è chi è bravo a disegnare e chi lo è un po’ meno ma la Giornata mondiale del disegno 2021 è rivolta indistintamente a tutti. Questa ricorrenza, infatti, non vuole celebrare i disegnatori più bravi ma il disegno in quanto tale, ovvero la possibilità di prendere un lapis, una matita, una penna e usarli per creare delle rappresentazioni grafiche.

Se ci pensiamo bene tutti siamo cresciuti con i fumetti o i disegni dei libri delle favole e ne restiamo ancora affascinati quando passeggiando nel centro di una città vediamo un madonnaro o un disegnatore esprimere la sua arte. L’atto di disegnare infatti è espressione ma anche richiamo, comunicazione ma anche emozione, fantasia ma anche realtà, ed è questo che è importante che ci sia una Giornata mondiale del disegno.

E, dunque, prendete in mano un colore, un pennarello, un pennello o una matita e disegnate quello che in questo momento vi sta passando per la testa. Aiuta a eliminare lo stress e sentirvi più sereni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale del disegno, spazio alla fantasia

LeccePrima è in caricamento