menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno scorcio del capoluogo salentino.

Uno scorcio del capoluogo salentino.

Possibile destinazione dell’anno: Lecce in finale ai Food and Travel awards

Saranno i lettori, gli esperti del settore e la redazione del magazine a nominare la meta internazionale più interessante

LECCE  - Aspira a diventare la “destinazione dell’anno”. Lecce è infatti nella short list delle località che ambiscono ad essere riconosciute come meta del 2018 dalla rivista Food and Travel. Venerdì 12 ottobre, a Santa Margherita di Pula, sulla base delle preferenze dei lettori, degli esperti del settore enogastronomico e turistico e della redazione del magazine verranno aggiudicati gli Awards food and travel Italia 2018.

 A rappresentare la città ci sarà l’assessore comunale al Turismo, Paolo Foresio. I Food and travel awards sono dedicati “alle eccellenze italiane ed internazionali che si saranno contraddistinte per la loro qualità e per i loro servizi”. Oltre alla destinazione dell’anno saranno premiati il ristorante, l’hotel, il sommelier, il maitre, il vino, lo chef, la regione e il territorio che si sono contraddistinti nel 2018 nei settori dell’ospitalità, dell’accoglienza e del turismo di qualità. Alla manifestazione saranno presenti gli editori di tutto il mondo Food and Travel, sponsor, personalità, istituzioni, giornalisti di settore. Food and Travel Magazine è un bimestrale internazionale, nato in Gran Bretagna nel 1995, editato nel mondo in inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, arabo, italiano e turco. I suoi contenuti sono considerati di altissima qualità e spaziano dal mondo del food ai viaggi e al lifestyle.

“Per Lecce l’estate 2018 ha rappresentato una stagione di crescita – dichiara l’assessore Paolo Foresio – in attesa dei dati ufficiali gli operatori in città hanno riscontrato un aumento di stranieri e testimoniato il prolungarsi della stagione turistica piena a tutto il mese di settembre incluso. C'è ancora tanto da fare, in primis sul fronte del miglioramento dei servizi al turismo e ci stiamo impegnando su questo fronte. Lecce può attrarre turisti tutto l’anno ma la strada è ancora  lunga. L'amministrazione quest'anno ha profuso i suoi sforzi per migliorare la accessibilità del patrimonio storico e monumentale, per offrire nuovi itinerari turistici, includendo Rudiae, per garantire l'apertura continuativa delle Chiese barocche. Abbiamo lavorato su grandi concerti e sostenuto le manifestazioni consolidate preesistenti, con il programma ‘Lecce, che spettacolo!’, oltre ad aver cominciato a lavorare per rendere la Festa di Sant'Oronzo un grande attrattore culturale. Accanto a noi gli operatori del turismo e dell’accoglienza con i quali vogliamo continuare a lavorare per la crescita della qualità e dei numeri del settore in città. Ci rechiamo fiduciosi al Forte Village, e chissà che Lecce non possa strappare il primo posto come ‘destinazione dell’anno’ come ci auguriamo che sia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento