menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente Fiera per il Covid? Duecento angeli donati agli anziani delle Rsa

I manufatti del maestro Antonio Russetti donati alle residenze Marangi-Crispino, Villa Sofia e Villa Iris tramite l'associazione giovanile Anna e Valter.“Un gesto di vicinanza per tutti i nonni che purtroppo hanno avuto la peggio, lontani ancor più di noi da una semplice carezza di un caro”

LECCE – Il Covid-19 ha inciso in maniera profonda sulle esistenze di tutti, così come su tradizioni consolidate, quelle che in ogni singola città rappresentano il Natale in maniera unica. Per esempio, la Fiera di Santa Lucia, nota anche come Fiera dei Pupi, dove da oltre un secolo gli artigiani salentini espongono le proprie creazioni in tema con la Natività.

Nessuno spazio, quest’anno, purtroppo, a presepi ricchi di magia e suggestione e pupi di cartapesta secondo l’antica usanza leccese, ma non per questo tutti si sono arresi. Convertendo l’esposizione in donazione. Come, per esempio, Antonio Russetti, 65d85af3-f43e-4f3e-bf17-b5e23cb0f604-2che viene da generazioni di maestri artigiani. Il quale ha realizzato duecento angeli, donati alle residenze socio assistenziali di Lecce, ovvero Marangi-Crispino, Villa Sofia e Villa Iris. E, per farlo, si è avvalso dell’associazione giovanile Anna e Valter di Lecce, fondata da Alfredo Fiorentino.

“Un gesto di vicinanza per tutti i nonni residenti lì, che purtroppo hanno avuto la peggio, lontani ancor  più di noi da una semplice carezza di un caro”, dice Alfredo, con un’esortazione: “Non mollate, noi ci siamo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento