rotate-mobile
social

La moda del futuro si dà appuntamento al “Rever d’oro Pino Cordella”

Il celebre premio quest'anno andrà a Pierluigi Gaballo, amministratore di Gda group, officina tessile di Galatina. Inoltre, una sfilata darà voce ai protagonisti del settore e racconterà il lavoro fatto dagli allievi dell'istituto Cordella di Lecce

LECCE - Saranno ancora una volta gli allievi dell’istituto di moda e le loro creazioni, i protagonisti assoluti della XXVI edizione del “Rever d’oro Pino Cordella”, oggi (venerdì 21 luglio), presso l’ex convento degli Agostiniani a Lecce. 

Due collezioni e una “capsule collection” sfileranno in passerella, in occasione dell’istituto Cordella fashion show, la manifestazione (aperta a tutti) che punta ogni anno a dare spazio e voce ai protagonisti della moda del futuro e raccontare il lavoro fatto dagli allievi della scuola.

"Sono orgogliosa di essere al fianco di questi ragazzi, dai quali non smetto mai di imparare" dichiara Carol Cordella, direttrice dell’istituto insieme al fratello Manuel. La sfilata pensata per quest’anno si chiamerà “Dreaming Hollywood” - continua - un omaggio al quartiere della città di Los Angeles, in California, simbolo per antonomasia del mondo dello spettacolo. E ai 100 anni della scritta che nel 1923 lettera dopo lettera, venne costruita su Mount Lee". 

Alta moda a Parigi

La collezione degli allievi di primo anno è ispirata all'abito icona di Marilyn Monroe, nella pellicola del 1953 diretta da Howard Hawks “Gli uomini preferiscono le bionde” indossato durante la scena in cui la diva di Hollywood canta "Diamonds are a girl's best friend” abito realizzato all’epoca dal costumista statunitense William Travilla e utilizzato in una delle scene più celebri del film.

"Il costume rosa di Marylin nella nostra collezione viene rivisitato in una versione 2.0 e diventa color magenta, il colore dell’anno – spiega Manuel Cordella – Tutti gli abiti sono stati realizzati con lo stesso tessuto e lo stesso colore e alcuni saranno resi ancora più unici dai fiocchi, ulteriore leitmotiv di quest’anno".

La seconda collezione invece ispira ai film in bianco e nero degli anni '30, con volumi molto particolari su più strati “over layers”: tributo non solo a Hollywood, ma anche a una delle designer icona del mondo dello spettacolo, Elsa Schiaparelli. "I ragazzi del secondo anno hanno studiato e si sono ispirati al meraviglioso lavoro fatto da Elsa Schiaparelli – sottolinea Carol - stilista, costumista e sarta italiana che insieme a Coco Chanel, è stata considerata una delle più influenti figure della moda nel periodo fra le due guerre mondiali".

La collezione “Elsa” è stata protagonista anche di un servizio fotografico realizzato a Parigi da Mauro Lorenzo che verrà pubblicato sul magazine di settore “L’Officiel”. Gli allievi del secondo anno del corso Art director, si sono concentrati anche sulla “capsule collection” in collaborazione con l’azienda Diamond couture. Un lavoro dedicato al mito di Leucasia, che ha dato volto alla sirena simbolo di una delle città più belle del nostro territorio: Santa Maria di Leuca. Infine, i ragazzi del terzo anno hanno lavorato su due sfilate che testimoniano il lavoro fatto nell’attività di simulazione aziendale prevista nel programma didattico che quest'anno si chiama Neom e prende il nome dalla futura smart city islamica affacciata sul Mar Rosso. 

Durante la serata condotta dal presentatore Rai Lorenzo Branchetti e Indré Matutye Cordella, come di consueto, sarà consegnato il premio “Rever d’oro” che quest’anno andrà a Pierluigi Gaballo, amministratore di Gda group, officina tessile e tessitura del Salento, di Galatina. Azienda che produce abiti e accessori per i più grandi marchi dell’alta moda (Dior, Versace e molti altri) e veste lo star system internazionale. Il premio è stato pensato per evidenziare la creatività dei giovani che intendono realizzare i loro sogni nel mondo della moda e ha avuto tra i premiati, nel corso degli anni, importanti personaggi che hanno dato lustro nel mondo della moda e della cultura. Infine, per la prima volta in assoluto verrà assegnato il premio “Rever d'oro junior” ad una giovane designer salentina che si chiama Emily My con il brand MoitieI. L'appuntamento, dunque, è per questa sera alle ore 20.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moda del futuro si dà appuntamento al “Rever d’oro Pino Cordella”

LeccePrima è in caricamento