Concertone Notte Taranta: quaranta brani per una notte senza soste

A Melpignano maratona musicale davanti a una folla imponente sin dal tardo pomeriggio. Sul palco Gué Pequeno, Elisa, Enzo Avitabile, Salif Keita

MELPIGNANO - Davanti a una folla imponente radunatasi sin dal tardo pomeriggio sul piazzale dell'ex Convento degli Agostiniani: è in corso di svolgimento il Concertone della 22esima edizione della Notte della Taranta, trasmesso a partire della 22.40 sui Rai2 con la conduzione del critico musicale Gino Castaldo e la partecipazione di Belen Rodriguez e Stefano De Martino.

Una scelta molto discussa, ritenuta lontana dall'ambito della musica di tradizione, ma spiegata da Carlo Freccero, direttore della seconda rete di Stato, con la necessità di avvicinare il vasto pubblico di una tv generalista (lo scorso anno la diretta era su Rai5).

Il video: successo riconfermato anche per l'edizione 2019

Sul palco si sono già saliti gli ospiti più attesi, come Gué Pequeno, Elisa, Salif Keita, Enzo Avitabile insieme alla oramai collaudata Orchestra Popolare integrata, quest'anno per la prima volta, da componenti dell'orchestra sinfonica Oles di Lecce. Il programma, molto intenso, prevede 40 brani tra arrangiamenti, riproposizioni e contaminazioni del repertorio della musica popolare salentina tra pizziche, tarantelle e canti di lavoro e di amore. 

Per l'occasione, come di consueto, si è messa in moto una enorme macchina organizzativa con l'allestimento anche di un campo sanitario da 30 posti per assistenza ed emergenza da parte del personale 118 e della Croce Rossa Italiana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

  • San Pietro in Lama perde il suo sindaco: stroncato da un infarto Raffaele Quarta

Torna su
LeccePrima è in caricamento