rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
social

Pau dei Negrita, Luciana Lofino e MuFu ospiti de "Il salotto della Funkeria"

E' già trascorso il primo episodio dell'appuntamento in onda su youtube. Antonio Castrignanò, l'otorinolaringoiatra Francesca Marra e Andrea "Andro" Mariano - tastierista dei negramaro - saranno gli ospiti della prossima puntata

LECCE - Pau dei Negrita, la presidente di LeA - Liberamente e Apertamente Luciana Lofino e il giovane collettivo MuFu sono stati gli ospiti della prima delle quattro puntate de "Il salotto della Funkeria". Mercoledì 8 giugno alle su youtube è approdato infatti il "late show" ideato e condotto dal chitarrista, produttore e cantautore Manu Funk, in collaborazione con Uasc e Coolclub, realizzato nella programmazione Puglia sounds producers 2022 della Regione Puglia (Poc Puglia 2007/2013 - Azione "Sviluppo di attività culturali e dello spettacolo). Il lido Kalé Cora sulla litoranea San Cataldo - San Foca ha ospitato una breve presentazione del progetto e la proiezione del primo episodio. Il format settimanale, ogni mercoledì, racconta il panorama artistico - creativo pugliese con uno sguardo curioso, frizzante e pungente e con la partecipazione di numerosi ospiti.

Dopo la puntata iniziale, nel salotto della Funkeria si accomoderanno il musicista, cantante e compositore Antonio Castrignanò, l'otorinolaringoiatra Francesca Marra e Andrea "Andro" Mariano, tastierista, produttore e programmatore dei negramaro (15 giugno); i tre musicisti Carmine Tundo, Roberto Mangialardo e Alberto Manco, che collaborano in diversi progetti, tra i quali La Municipàl, Diego Rivera e il più recente Mundial, la giovane imprenditrice Gioara Rizzo e Isabella Potì, Head Chef e Co-Owner del ristorante stellato Bros' di Lecce (22 giugno). Ultimo appuntamento mercoledì 29 giugno con la cantautrice, pianista e compositrice Carolina Bubbico, le ragazze di Restart, progetto psicologico per musicisti e addetti ai lavori, e l'artista Fabrizio Fontana.
 
Nata nel 2020 e vincitrice del bando Pin - iniziativa promossa dalle Politiche giovanili della Regione Puglia e da Arti (finanziata con risorse del Fse – Po Puglia 2014/2020 Azione 8.4 e del Fondo per lo Sviluppo e la coesione), La Funkeria Records è un’etichetta discografica indipendente e una casa di produzione. Fondata da Manu Funk e Alex Fazzi, due musicisti attivi nella scena funk salentina da più di dieci anni, la Funkeria si propone di accompagnare e seguire gli artisti emergenti lungo le varie fasi di preproduzione e produzione del proprio lavoro discografico. Tra i progetti in cantiere targati La Funkeria si annoverano numerose masterclass formative dedicate al settore musicale ed un contest (“X-Funktor”). Tra gli enti in partnership con La Funkeria, si ricordano il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, l’Università del Salento, numerose associazioni ed etichette indipendenti (Soulmatical, Discographia Clandestina). Tra il 2020 e 2022 la Funkeria Records ha prodotto "Paranà" di Sensei Karma, "Libera" dei Bundamove, "Amore Arancione" dei The Lesionati (2021), "90's Flux" di Inthemist (2021), "Esplosioni di Allegria" e "Sempre e per sempre" di Francesco Rampino (2021), "Allo Sbando", "Beatrice" e "Luna Piena" dei Fuori Contesto.

Leccese, classe 1985, Manu Funk, moniker di Emanuele Pagliara, fin da piccolo dimostra una  spiccata attitudine verso l'universo della musica nel senso più ampio del termine. Il regalo per il suo primo compleanno è stata una chitarra 2/4. Figlio d'arte, inizia a 6 anni lo studio della chitarra con il padre, il  Maestro Gianni Pagliara. Incoraggiato dalla famiglia e avendo già una adeguata base musicale, a 12  anni intraprende gli studi classici presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa" di Lecce nella classe di viola. Nel dicembre del 2008 parte la nuova avventura come chitarrista di Roy Paci & Aretuska. Grazie a  loro calca i palchi dei più grandi festival in Italia e nel mondo (Brasile, Stati unti, Spagna, Olanda, Germania,  Francia, Norvegia, Grecia, Austria, USA). Durante la sua carriera ha la fortuna di suonare con artisti di  grande calibro come Fiorella Mannoia, Tonino Carotone, Frankie Hi Energy, Niccolò Fabi,  Daniele Silvestri, Teresa De Sio, Negrita, Apres La Classe, Bunna, Alborosie, dj Gruff, Valerio Jovine,  Roberto Angelini, NItto, Emma Marrone, Negramaro, Manu Chao, Boomdabash (con i quali registra le  chitarre dell'album Superhereos e del singolo “L'importante"). Nel novembre 2009 dà vita al progetto  Bundamove, con cui pubblica “Da funk machine" (2010), "Sexy voodoo party" feat BB Cico (singolo - 2012), "Connection” (2014), “Rollover” (singolo - 2016), “Nandu Popu meets Bundamove” (2018) e "Libera" (2020). Nel 2020 avvia il suo progetto solista con lo pseudonimo di Manu Funk, percorrendo un  cantautorato electro/funk con sfumature indie. Nell’aprile 2020 presenta il suono nuovo volto nella scena musicale con la cover "Bella Senz’anima" di Riccardo Cocciante. Subito dopo esordisce con la  sua musica inedita pubblicando "Non ho lavato la macchina", “Era bella” e "Gaviskon", in attesa del suo primo EP.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pau dei Negrita, Luciana Lofino e MuFu ospiti de "Il salotto della Funkeria"

LeccePrima è in caricamento