Cultura e valorizzazione, Lecce riconosciuta "Città che legge"

Con altre 36 città della provincia, il Centro per la lettura e l’Anci hanno ritenuto qualificare le comunità urbane salentine per la crescita socioculturale

LECCE- Ci sono comuni fino a 5000 abitanti, altri di 15mila, 50mila e poi c’è Lecce con i propri 100mila: nell’elenco nazionale di chi ha ricevuto il riconoscimento per il progetto “Città che legge” corposa è la presenza del territorio salentino. Riconoscere e sostenere la crescita socioculturale è l’intento del progetto lanciato dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’Anci, Associazione nazionale comuni italiani, e il territorio salentino è stato in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così, tra i comuni fino a 5mila abitanti viene annoverato quello di Carpignano salentino, Caprarica di Lecce, Castrignano de’ Greci, Cursi, Diso, Martignano, Montesano salentino, Patù, Salve, Specchia, Spongano. Tra quelli fino a 15mila abitanti troviamo Alessano, Aradeo, Calimera, Campi Salentina, Catrignano del Capo, Corigliano D’Otranto, Corsano, Cutrofiano, Lequile, Leverano, Matino, Monteroni di Lecce, Neviano, Novoli, Racale, Ruffano, San Cesario di Lecce, San Donato di Lecce, Taurisano, Taviano, Trepuzzi, Tuglie. Galatina, Galatone e Gallipoli tra i comuni della provincia fino a 50mila abitanti e Lecce annoverata nell’elenco nazionale tra le città fino a 100mila cittadini, che ha garantito ai propri abitanti l’accesso ai libri e alla lettura, attraverso biblioteche e librerie, rassegne e fiere che hanno mobilitato i lettori e incuriosito i non lettori, grazie a una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento