menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali pugliesi, scatta l'ironia sui social per la scheda in formato lenzuolo

Impazza il web con post, commenti e foto che ironizzano sulle difficoltà incontrate nel ripiegare la scheda elettorale. Manuali, tutorial e battute ovunque

LECCE - Al termine delle elezioni regionali la maggior parte dei pugliesi potrebbe essere segnalata nel verbale di chiusura seggio per aver “riconsegnato la scheda deteriorata” o, addirittura, per “non aver risposto all’invito di restituire la scheda loro consegnata”: alzi la mano chi non ha avuto problemi a ripiegare quel lenzuolo arancione, che per afosi minuti vi ha tenuto intrappolati nella cabina elettorale.

FB_IMG_1600611048697-2Da chi “comunque per chiudere la scheda elettorale regionale ci vuole la laurea in ingegneria”, a chi posta il tutorial per piegare un lenzuolo, chi consiglia la lettura di un manuale alto 50 centimetri per richiudere le schede e chi ironizza sull’ironia, “se la smettessimo di vivere in una società patriarcale, sapreste anche voi ripiegare un lenzuolo”: il popolo dei social osserva e bombarda con commenti e post la scheda elettorale con un elevato numero di liste.

Certo, ci si scherza su, ma chi sta avendo davvero grossi problemi sono gli anziani che non riescono a ripiegarla correttamente dopo aver espresso la propria preferenza e inserirla all’interno dell’urna. Infatti, qualcuno ha scritto: "Sono andato a votare insieme e mio padre (entrato in cabina prima di me) stamattina. Quando sono uscito ho aspettato un quarto d'ora che uscisse lui in attesa che ripiegasse la scheda, poi ho deciso di andare a pranzare, ora torno a riprenderlo perché la fila è arrivata vicino casa".

Dunque, queste elezioni, saranno ricordate non solo per l’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha determinato gli obblighi della misurazione della temperatura, indossare la mascherina sul viso, distanziamento sociale e gel igienizzante prima e dopo le operazioni di voto. Ma saranno anche ricordate per la grandezza della scheda quanto un lenzuolo. E ne sanno qualcosa anche i cugini della regione Campania. Per cui, se non vi siete già recati al seggio, fermatevi, riflettete e domandatevi se siete in grado di ripiegare un lenzuolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento