← Tutte le segnalazioni

Altro

Alla mostra di Girolamo Comi: idea di una cittadina

Alla mostra di Girolamo Comi: idea di una cittadina Di Maria Grazia Presicce La visita alla Mostra “Girolamo Comi Spirito d’armonia…” nella Biblioteca Bernardini ( Lecce) mi ha davvero emozionato. L’esposizione è curata molto bene…sono contenta per il nostro Poeta … lo meritava dopo anni di “quasi oblio”! E’ un piacere aggirarsi tra le stanze accompagnati dalle rime della sua poetica che accarezzano il cuore scoprendo e riscoprendo la sua vita, le sue emozioni, le sue amicizie e persino la sua voce in un inno alla natura, alla bellezza, a quel Dio artefice dell’intero creato.

M’aggiravo osservando, godendo di quest’armonioso omaggio al Poeta che tanto amo e mi chiedevo perché non fare in modo che questa traccia rimanga per sempre tra quelle mura come ossequio ad un uomo meritevole di questa terra salentina che tanto amò e ritrasse nei suoi versi […] Cristalli di luce varia/ spaccano l’ozio dei suoli/ per fecondarlo di voli/ di cantici, d’aromi e d’aria,/ e perché l’ansia del dire/ s’incanti nelle matrici/ rocciose delle radici/ e nel loro sordo fiorire. Tanto lavoro non dovrebbe andare sprecato! Magari sarebbe opportuno ridimensionarla e inserire nello stesso luogo tutti i nostri poeti salentini così da ritrovarli insieme nell’armonia di Comi che aveva voluto la sua casa Cenacolo di cuori e cultura.

E’, naturalmente, solo il pensiero di un’anonima cittadina… La mostra stabile in quel luogo magnifico, diverrebbe canale per una conoscenza più approfondita del luogo di Girolamo e del suo mondo interiore e, in questo modo, Lucugnano e Casa Comi si popolerebbero dello “ Spirito di armonia” di chi, dopo aver visionato la mostra, avrebbe desiderio e curiosità di andare oltre visitando Lucugnano e la dimora del poeta con l’armonia che vi regnava e vi regna ritrovando tra le sue mura l’incanto e l’essenza integra dell’Uomo-Comi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
LeccePrima è in caricamento