← Tutte le segnalazioni

Panorami

Cripta del Ss Crocefisso

La CRIPTA SS.CROCEFISSO (o di S.Costantina) situata in contrada Manfio in territorio salentino e in aperta campagna, al confine territoriale tra Casarano (diocesi di Nardò-Gallipoli), Ruffano e Taurisano (diocesi di Ugento-S.M. di Leuca), è un ambiente ipogeo naturale trasformato in luogo di culto dai bizantini nell'XI secolo.

La zona circostante la cripta, nelle cui vicinanze sono ancora presenti i ruderi dell'antico cenobio appartenuto dapprima ai monaci basiliani e successivamente agli Olivetani, rappresenta un importante sito preistorico, storico e naturalistico. Graffiti di epoca paleolitica e fossili risalenti a comunità del periodo Neolitico convivono con le affrescate pareti della grotta.

Anche se la Cripta ricade in territorio di Ruffano sotto la giurisdizione ecclesiale della parrocchia "Natività B.M.V.", di fatto è luogo di culto che ha registrato e registra lo zelo dei fedeli dei vari paesi limitrofi e in particolare di Casarano (una devozione e una presenza che dura tutto l'anno) e di Taurisano (concentrata per lo più nella festa del 3 maggio). A parere di chi scrive questo luogo, che si trova a confine tra paesi e diocesi diverse ma sorelle, sembra realizzare quello che S.Paolo nella lettera agli Efesini dice e cioè che "per mezzo della croce… possiamo presentarci gli uni e gli altri al Padre in un solo Spirito".

Di fatto la cripta assume sempre più la caratteristica di centro spirituale, di luogo di incontro e di comunione tra gli uomini e tra gli uomini e Dio in Gesù Crocefisso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento