← Tutte le segnalazioni

Altro

Domenica 22 novembre 2020: Santa Cecilia

Via Lupiae, 29 · Stadio

Appena sveglio, inopinatamente, mi è all’improvviso venuto di pensare agli esordi della mia attività lavorativa in banca, circa sessanta anni fa, a Taranto. Dimoravo, da pensionante, al pari di altri tre ragazzi ancora studenti, presso l’abitazione a piano terra di un’anziana signora, la quale ci faceva anche da mangiare, con lo speciale privilegio di avere, tutto per me, uno sgabuzzino, che non arrivava a cinque metri quadrati di superficie ma in cui potevo dormire da solo. Ricordo, quasi fosse ieri, che, lì, nella prima ricorrenza del 22 novembre, al mattino presto fui svegliato dalla gradevole sinfonia di una banda itinerante, ossia a dire un gruppo di musicanti alla buona, che andava intonando, lungo le vie cittadine pastorali natalizie. Detto semplice evento, di antica tradizione e assai sentito dagli abitanti della città dei due mari (quest’anno, a quanto riferitomi, è purtroppo saltato causa Covid), segnava e tuttora segna, in certo qual modo, l’ingresso nel periodo, appunto, di Natale.

° ° °

Oggi, a Marittima, dopo l’abbondante pioggia caduta ieri, la giornata è uggiosa con cielo ancora grigio, ma l’atmosfera è trasparente. Dopo la Messa, ho voluto fare una breve puntata in macchina, per strade di campagna, sino alla parte superiore della mia “Marina ‘u tinente”, da dove mi è stato dato di cogliere nitidamente i rilievi montuosi dell’Albania e, in prossimità della sponda balcanica del Canale d’Otranto, anche le sagome delle tre isolette greche di Othoni e Merlera. Immagini più vicine, alla mia sinistra, invece, uno scorcio su Castro, la Perla del Salento e dall’altro lato, infine, la fascinosa veduta costiera sino a Capo S. Maria di Leuca. 22 novembre 2020 Rocco Boccadamo Lecce E-Mail: rboccadamo2@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
LeccePrima è in caricamento