← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Gallipoli, spiaggia della Purità: un paradiso che scompare

Contrada Purità · Gallipoli

Il gruppo Facebook " GIU' LE MANI DALLA SPIAGGIA DELLA PURITA' " sta combattendo un'aspra battaglia mediatica per cercare di veder rispristinato l'antico splendore della spiaggia della Purità. Questo il nostro link: https://www.facebook.com/mariano.l.piro/videos/10160081583375111/ Vi ringraziamo speranzosi di vedervi diffondere notizia della nostra causa. Cordiali saluti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ogni volta che l'uomo ci mette lo zampino la natura si ribella. Negli ultimi 50 anni e in contro tendenza con il resto delle coste salentine, l'arenile della Purità era aumentato come estensione. Una prova per tutte: la grande "Muffola" di calcestruzzo, che mio nonno chiamava la Cialona (tartaruga) e che congiungeva il cavo sottomarino dell'Isola S.Andrea con una cabina elettrica, 50 anni fa era scoperta e visibile, ultimamente era stata sommersa dalla sabbia. Quindi se è accaduto questo fenomeno erosivo e in brevissimo tempo, è chiaro che c'è una sospetta correlazione con i massi frangiflutti che sono stati collocati recentemente. Se ritorniamo indietro di secoli, e precisamente alla fine del 1400 la spiaggia della Purità era ben poca cosa. Ci sono delle antiche stampe della città dove si vede che il mare lambiva i bastioni, più o meno come adesso. Quando nel 1482 La Serenissima conquistò la città di Gallipoli,(ci rimisero il loro Ammiraglio Marcello, sicuro papabile a Doge, fulminato da una archibugiata sparata dai difensori), i veneziani tagliarono l'istmo che congiungeva la città all'attuale Scoglio del Campo,(così chiamato perché era il Campo Santo di Gallipoli), che divenne un isolotto. a seguito di ciò la spiaggetta aumentò, anno dopo anno le sue dimensioni, fino ad assumere quelle degli ultimi anni. Probabilmente, perché il condizionale può essere sciolto solo dagli esperti, sono bastati quattro massi per alterare questi precari equilibri costieri, fatti di correnti marine locali, vortici, e altre misteriose correlazioni.

Segnalazioni popolari

Torna su
LeccePrima è in caricamento