← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Lecce, la capitale del Barocco o dell'incuria?

Via Adriatica · Lecce

Invio alla spettabile redazione questa mia segnalazione, in merito ad un problema di degrado urbano che, da qualche mese a questa parte, sta rendendo la nostra bellissima città la capitale del degrado indiscriminato.

Mi riferisco al problema degli innumerevoli sacchetti di immondizia che stazionano ormai in pianta stabile, nelle nostre campagne, nelle nostre periferie, ma spesso anche in pieno centro. È una vergogna indicibile veder deturpato così il nostro bel territorio, ma è una vergogna ancora più grande veder transitare i mezzi raccoglitori della nettezza urbana, che si limitano a svuotare soltanto i contenitori della differenziata, ma chiudono tranquillamente gli occhi accanto ai sacchetti che rimangono, indisturbati, per strada, sotto gli occhi dei cittadini e dei turisti che, in questa stagione, già affollano quella che un tempo era una città pulita e vivibile.

Mi chiedo come anche le nostre istituzioni e il Sindaco in primis possano accettare tacitamente questa terribile incuria e come possano continuare a far finta di nulla. Dove sono i vigili urbani che dovrebbero essere i primi a monitorare il territorio? Dov'è l'Assessore all'ambiente? Ma la domanda vera è un'altra: chi ci amministra ha davvero a cuore la nostra città? Ho i miei dubbi.

Allego una foto scattata stamattina in Via Girolamo Comi, una traversa di via Adriatica, che conduce verso Via Giammatteo. Accanto alla campana della raccolta vetro, si può notare una grande quantità di sacchetti dell'immondizia, che aumentano di giorno in giorno e nessuno li ritira, nonostante le segnalazioni dei residenti. È una situazione, questa, che può andare avanti?!

Antonio Negro

Lecce

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Da noi non si puo fare la differenziata

  • La differenziata con la gente incivile non si puo fare, finche c erano i bidoni si prendevano la briga di buttare la vicino di immondizia e quantaltro ora butteranno tutto in campagna e andrà sempre ne sono certo.

  • Avatar anonimo di Lattedimandorla Concaffè
    Lattedimandorla Concaffè

    Al nord parecchi dirigenti avrebbero urlato e sbattuto i pugni sul tavolo alla vista di questo schifo. Qui al sud il fetore del pattume pare che acculturi la città ,almeno,così pare....

  • Perchè non organizziamo una raccolta firme per chiedere, a chi di competenza, spiegazioni sulla scomparsa di queste figure che dovrebbero tutelare l'ordine e il decoro? Paghiamo le tasse e abbiamo il diritto di sapere perchè dobbiamo subire tutto questo degrado

  • Ma a Lecce ci sono ancora i vigili urbani? Io non li ho mai visti.......e sarebbe interessante capire come mai

  • Avatar anonimo di Lattedimandorla Concaffè
    Lattedimandorla Concaffè

    Prima bisognava dare l'opportunità ai meno abbienti di mettersi in regola in maniera "comoda" con piccoli versamenti o rate mensili per saldare gli anni precedenti poi bisognava censire tutti gli stranieri che vivono in venti persone in una casa.Fatto questo pian piano eliminare i vecchi cassonetti.A malincuore questa è la libera opinione di un semplice cittadino che non ha certo studiato alla Bocconi....

  • Effetti di una raccolta differenziata non partita simultaneamente in tutta la città e dell'evasone della tassa sui rifiuti. L'evasore, che non ha potuto ricevere i cassonetti individuali, prima ha usato liberamente i cassonetti dei quartieri ancora "indifferenziati", ora, scomparsi anche questi, butta le spazzature vicino alla campane del vetro (le uniche rimaste) sperando nel miracolo del teletrasferimento o della disintegrazione del suo pattume. Nel "migliore" dei casi utilizza abusivamente i cassonetti dei cittadini in regola. E di evasori c e ne sono tanti...

  • Avatar anonimo di Lattedimandorla Concaffè
    Lattedimandorla Concaffè

    Condivido appieno lo sdegno. Purtroppo anche in provincia da qualche anno si vede questo schifo e quindi c'era d'aspettarselo.Le amministrazioni avrebbero dovuto mettere in conto una partecipazione civica da terzo mondo.La cosa raccapricciante è pensare a quante persone insistono ad essere peggio dei maiali. Le amministrazioni sembrano come delle navi che piuttosto che invertire la rotta e trovare una soluzione preferiscono schiantarsi sugli scogli.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento