← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Ma è questo il mare del Salento?

AMMINISTRATORI DATE UN SEGNO DELLA VOSTRA PRESENZA È una vergogna che per tutta l’estate, un litorale abbastanza frequentato da leccesi e da turisti, sia invaso da alghe che si spostano da nord a sud (torre Rinalda, torre Chianca) secondo tramontana e maestrale e da sud a nord secondo scirocco o levante, senza che nessuno faccia niente. Immobilismo totale (avrei voluto scrivere menefreghismo ma non posso perché sono nuovi amministratori. Forse dall’anno prossimo). Capisco che i problemi da affrontare sono tanti da parte delle Amministrazioni locali (nuove), ma le periferie non possono essere abbandonate a se stesse senza alcun intervento. Per un caso analogo presentatosi il mese scorso sul litorale di Casalabate, il problema fu immediatamente affrontato e risolto facendo intervenire un auto espurgo gigante che liberò per almeno un 90% (stima personale) il litorale dal problema. Non conosco il costo ma ritengo veramente irrisorio per la soluzione del problema. Purtroppo noi non abbiamo santi in Paradiso, saranno morti o devono essere tutti sordi quelli ai quali ci siamo rivolti. Molto probabilmente non gliene frega niente di noi, gli bastano gli oboli versati e la costosa carità fatta sotto forma di TARI, IMU, accise comunali e da quest’anno anche la TASI, oltre alla sempre elevata IRPEF. L’anno scorso avevo letto che era stata messa in piedi una attività Eco che utilizzava le alghe, per cui mi chiedo è vero? O era una bufala? Noi le cediamo ben volentieri e gratis a chi le utilizza. Forse spaventa il fatto che si possono avere senza pagare? Siamo già abbastanza sfortunati per essere colpiti da una continua e costante erosione marina, oltre alla beffa che durante l’inverno abbiamo un litorale e una spiaggia bellissima (forse per questo uno dei luoghi era denominato Spiaggia Bella) mentre durante il periodo estivo da giugno ad agosto bisogna svernare su altri lidi perché siamo senza spiaggia ed il mare è pieno di alghe, oltre a calcinacci di tutti i tipi. Bisogna interessarsi alle attività commerciali che creano occupazione e ricchezza per il territorio e per l’immagine stessa dei luoghi turistici abbastanza rinomati a livello nazionale e internazionale. Che figura ci facciamo (ci fa l’Amministrazione di Lecce) se questa cattiva immagine che si rende della periferia di Lecce, e di qualche marina, distrugge in parte il lavoro di tanti anni di pubblicità sul Salento? Non credo ci vogliano grandi cifre, siamo disponibili a partecipare anche alla colletta che potrà essere organizzata per risolvere il problema, purché rendiate libera la spiaggia e pulito il mare per l’immagine del Salento, per i turisti e per le attività commerciali ivi presenti. Date un futuro a TUTTI e una immagine della vostra presenza in un luogo (forse) bistrattato dalle ultime amministrazioni. Luigi

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • io aggiungerei per lo stato di abbandono di tali aree dove spesso vengono scaricati incivilmente calcinacci e materiali di tutti i tipi. Penso manchi una figura professionale che in nome e per conto delle stesse istituzioni giri sul territorio e chieda gli interventi per la pulizia del territorio. Luigi

  • Mi piacerebbe domandare al Presidente della nostra Provincia se si è mai fatto una passeggiate lungo le nostre strade provinciali per rendersi cvome sono tenute, non tanto per la presenza delle buche, quanto per le erbacce esistenti lungo tali vie, che certamente non danno una bella immagine ai turisti che ci vengono a trovare e che rappresentano il futuro del nostro territorio.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento