← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Salentu: lu sule, lu mare e l'amiantu!

sp 221 1 · Gallipoli

Siamo al giorno 8 del triste reportage alla scoperta di un territorio che grida aiuto!
Seppur partito da Taviano, territorio su cui risiedo, la mappatura dei siti inquinati, comincia a spostarsi verso altri comuni!
Oggi ho "esplorato" quella porzione di territorio compresa fra i comuni di Gallipoli e Taviano e piu' esattamente, fra la masseria "Li Sauli", la masseria del Pizzo, la serra di Castelforte e la Zona Industriale di Taviano.
Questa zona, seppur notevolmente deturpata dal problema xylella, e' molto interessante dal punto di vista paesaggistico, in quanto lambisce l'area a Parco Naturale di Punta Pizzo ed e' caratterizzata da un alternarsi di terreni coltivati e zone a macchia mediterranea e pascolo, interrotte da numerose stradine, poco curate ed invase dai rovi, ma che potrebbero essere utilizzate per percorsi naturalistici, se non fossero punteggiate dalle ormai "solite" discariche abusive di amianto, pneumatici, elettrodomestici ed ingombranti!
Nelle immagini qui allegate, si puo' vedere evidenziata la zona "scandagliata" oggi, con i siti interessati dai piu' macroscopici depositi di rifiuti!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento