← Tutte le segnalazioni

Altro

Spiaggia di Sant'Andrea e i suoi angeli custodi

Questa mattina ho assistito e partecipato con molto piacere alla pulizia della spiaggia di Sant'Andrea nel comune di Melendugno, da parte di un gruppo di persone capitanate dal proprietario dell'area camper i Faraglioni, hanno lavorato incessantemente dalle tre del mattino fino alle 11 ripulendo la spiaggia e rendendola agibile a tutti.

Queste scene sono molto belle a vedersi e ti fanno capire che poi basta poco, basta che ognuno di noi dia un piccolo contributo per salvaguardare l'ambiente che è di tutti, senza aspettare che le autorità preposte con la loro lenta burocrazia facciano il loro dovere, L'unico neo è vedere che erano molte di più le persone che guardavano, compresi gli esercenti del luogo, i quali dovrebbero essere i primi interessati, che le persone a ripulire la spiaggia, per questo motivo ho sentito il desiderio di scrivere questa bella storia e di chiamare queste persone Gli Angeli Custodi di Sant'Andrea.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Quest' anno non ho ancora avuto occasione di passare di lì; non è detto che più avanti.... Comunque S. Andrea ogni anno è lasciato in balìa della posidonia strappata dalle mareggiate. Ma ciò che più dispiace è la segnalazione dell'inerzia degli esercenti in primis e poi del comune. Peccato per questi luoghi che sono molto belli! Frane e posidonia, purtroppo, sono di casa, ma l'assenza di chi ci guadagna sopra non fa piacere. Magari se intervenisse l'Asl? Ma d'estate i controlli lasciano il tempo che trovano. Come agli Alimini ai primi di luglio, con le prime file di ombrelloni e lettini in acqua. Non dovrebbe esserci la battigia come zona di rispetto? E l'attenzione della capitaneria dov'era rivolta?

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento