← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Turismo distruttivo

lido san giovanni 10 · Gallipoli

Ma le istituzioni esistono? Il nostro caro Salento invaso e deturpato, fate qualcosa a Gallipoli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di bruno
    bruno

    meglio cambiare posto.

  • Avatar anonimo di riccardo
    riccardo

    mi scuso con Diego, in effetti si é capito che mi rivolgo a Asso ( di che poi?)

  • Avatar anonimo di riccardo
    riccardo

    Diego, leggendo il tuo commento non posso trattenermi dall'intervenire facendoti notare che molti napoletani (non tutti) vengono a Gallipoli per "LAVORARE" ben bene i turisti che ci soggiornano, e queste cose non me le invento perché sono state spesso riportate dalle cronache. Aggiungo: se non ti piace il nostro mare rimani dove sei, non ci mancherai certamente. Riguardo la lingua sicuramente la nostra é incomprensibile, ma, al contrario di voi, noi riusciamo anche a comunicare in Italiano.

  • Avatar anonimo di asso
    asso

    diego il vostro è un diaLETTO INCOMPRENSIBILE IL NAPOLETANO è UNA LINGUA

  • Avatar anonimo di asso
    asso

    ma i soldi dei napoletani li prendete e poi vi lamentateinvece di ringraziare se no vi puzzate di fame

    • Avatar anonimo di bruno
      bruno

      i soldi di certi napoletani se ne può fare a meno.  

  • Ieri ho costatato per l'ennesima volta il degrado dilagante che vige in questo periodo a Gallipoli. La città è sudicia, piena di teppaglia rumorosa, assolutamente invivibile per famiglie con bambini. Ero sul lato destro del marciapiedi del lungomare, in direzione Centro città, davanti a me una giovane coppia con un bambino in carrozzina; un vero calvario per la giovane mamma, costretta a salire e scendere dai marciapiedi privi di scivoli, in un dedalo di baracche e tende, con degli incivili in bici che bloccavano il percorso discutendo animatamente in un dialetto partenopeo incomprensibile e bevendo alcolici, le cui bottiglie venivano mollate in loco, a triste memoria del loro passaggio. Dio Santo, Amministratori di Gallipoli, Autorità tutte, cittadini, MA VI RENDETE CONTO DI CHE BOLGIA È DIVENTATA GALLIPOLI?. Ma quale perla dello Ionio...è una delle città più invivibili del pianeta!

  • Avatar anonimo di Riccardo
    Riccardo

    anche io ho conosciuto diverse persone che non torneranno più per le immondizie e le discariche abusive ovunque. Non ho ancora conosciuto nessuno che non tornerà a causa delle discoteche.

  • Quello che danneggia il TURISMO come dite voi non é quel poveraccio che dorme sul Marciapiedi ma sono le...MUNDIZZE ca facenu tanti sporcaccioni li SCIPPI e la mancata educazione non solo STRADALE di tanta Gente e dobbiamo ricordare che senza TURISMU lu Salentu é Muertu...!

    • Avatar anonimo di Vichingo
      Vichingo

      sono d'accordo il turismo è una grande oppotunità  va organizzato e gestito  : i politici e i preposti non sono all'altezza (licenziamoli)

  • degno di non villeggiare nel Salento rimpatriatelo nella sua città di provenienza non abbiamo bisogno di questo tipo di turismo

  • povero Salento più pene per chi non rispetta i luoghi ma possibile che i comuni non vietano questo tipo di turismo brutte immaggine che degradano il Salento vergogna

  • Non "fate" ma "fatevi". Unico imperativo che temo distruggerà la nostra terra. Chi non interviene o non capisce o ci guadagna, parafrasando un noto speudo-politico.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento