Solidarietà è ancora la risposta del poliziotto alle critiche sul web

Andrea Tondo prosegue nella sua iniziativa di cuore, tendendo la mano alle famiglie che in questo periodo non riescono ad assicurare un pasto ai figli. Donati 14 pacchi di alimenti e vestiario

LECCE-  Dopo aver subito attacchi dai classici "leoni da tastiera", che hanno commentato in modo offensivo e deprimente contro la donazione fatta il mese scorso alla moschea di Lecce, lui non molla: il poliziotto Andrea Tondo replica con altra solidarietà le critiche arrivate dal social sull’operato di sensibilità che pratica ormai da diversi anni, andando incontro alle necessità di tante famiglie non solo straniere ma anche italiane.

tondo abalyeIl concetto che vuole rappresentare con le sue azioni azioni è semplice: in questo momento storico, in particolare, il senso civico deve essere più forte e l'altruismo deve prevalere, non risparmiando l'abnegazione nel perseguire la solidarietà verso chi sta soffrendo maggiormente il blocco dovuto alla pandemia.  Quattordici i pacchi di generi alimentari che è riuscito a riempire grazie anche alla solidarietà di chi, seguendo il suo esempio e rispondendo al suo appello, ha contribuito ad aiutare le famiglie che versano in situazioni così precarie da non riuscire a portare in tavola un pasto per i figli.

Ogni pacco contiene un chilo di spaghetti, un chilo di fusilli, di pennette, un chilo di riso, due litri di latte, 4 bottigliette di acqua, un chilo di sale, un litro di olio di girasole, tre scatolette di tonno, due pacchi di pane, due bottiglie di passata di pomodoro, due scatole di pomodori a pezzi, una scatola di fagioli, una scatola di ceci, una scatola di lenticchie, una scatola di mais, una scatola di piselli e un chilo di biscotti. E lui, dopo che ha condiviso l'iniziativa su facebook, ha visto i pacchi aumentare. 

tondo e imamAndrea Tondo ha compreso che fare rete è importante, è un’arma vincente, perché spesso è difficile individuare chi ha bisogno. A volte, potrebbe essere anche il proprio vicino che non chiederà mai. Ma Andrea Tondo e Ablaye Seye conoscono le famiglie in difficoltà e, insieme, sono diventati importante riferimento sul territorio per chi ha intenzione di condividere il companatico.

Ma non solo generi alimentari: la Casa della Carità e l’Imam di Lecce hanno anche ricevuto capi di vestiario, scarpe, zaini, giocattoli e coperte. Fa quello che può, con l’aiuto di tutti, senza distinzioni di religione o di provenienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento