menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle fotografie in mostra.

Una delle fotografie in mostra.

"Surfing in Iran". La mostra fotografica della documentarista Giulia Frigeri

Presso LO.FT, in via Simini a Lecce, la prima tappa del progetto #surfingaround. Da qualche anno anche in Iran si pratica l'arte di cavalcare le onde

LECCE – Al LO.FT di Lecce è pronta una mostra particolare. Si chiama “Surfing Iran”, della fotografa Giulia Frigeri, documentarista con una formazione da antropologa che rivolge particolare attenzione al Medio Oriente, all’identità, alla legittimazione femminile e ai rapporti intergenerazionali.

È lei la prima ospite del format #surfingaround, progetto per la promozione del surf come disciplina da praticare per tutto l’anno, a cura di Surfinsalento, Hobo The Magazine, Vicure e LO.FT. Il vernissage è fissato giovedì 18 luglio alle 20 in via Simini: la mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 17 alle 20, fino al 26 luglio.

Sarà la stessa documentarista a illustrare il suo racconto fotografico di un movimento che vede da una parte la nascita di una disciplina mai praticata nel paese e dall’altra il forte protagonismo delle donne. Tutto nasce nel 2013 quando la surfista irlandese Easkey Britton propone a due donne iraniane, molto note nel loro paese, la prima per le immersioni subacquee, la seconda per la pratica dello snowboard, di imparare ad andare sul surf. Da quell’incontro è nato il documentario “Into the sea” della film maker francese Marion Poizeau.

Qui il trailer

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento