Domenica, 16 Maggio 2021
social

Targa a Roberta Rizzo, la poliziotta che ha fatto luce sugli stupri di Rimini

E’ tornata nella sua città natale la funzionaria, già Cavaliere al merito della Repubblica, premiata anche dal Comune di Nardò

NARDO’ – Un nuovo riconoscimento per la funzionaria di polizia della squadra Mobile della questura di Rimini, Roberta Rizzo, originaria di Nardò che il 18 novembre scorso aveva ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Questa volta è stata l’amministrazione comunale della sua città natale a tributarle un attestazione di stima in qualità di cittadina illustre per aver contribuito  a far luce sulla delicata indagine legata agli stupri di Rimini e che ha portato nei mesi scorsi all’arresto dei responsabili.

Il Comune  di Nardò ha deciso di consegnare a Roberta Rizzo una targa ricordo con una dedica speciale “per il suo quotidiano impegno nella difesa delle donne e dei minori vittime di abusi e violenze”. Motivazione che è anche alla base dell’onorificenza al Merito della Repubblica Italiana ricevuta pochi giorni addietro dal presidente Mattarella che ha conferito, motu proprio, a trenta cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l'impegno nella solidarietà, nel soccorso, per l'attività in favore dell'inclusione sociale, nella promozione della cultura, della legalità e per il contrasto alla violenza. L’agente di origini neretine, come detto, ha contribuito in maniera pregnante  all’operazione che ha portato all’arresto dei responsabili degli stupri di Rimini avvenuti alla fine di agosto nella città romagnola.   

Tornata in questi giorni a Nardò, Roberta Rizzo, ha ricevuto la targa a palazzo di città nella giornata di ieri. A consegnarla il sindaco Pippi Mellone, insieme al  presidente del consiglio comunale,  Andrea Giuranna, e al consigliere con delega alla sicurezza, Augusto Greco. Visibilmente emozionata, Roberta Rizzo ha ringraziato la sua città e si è detta particolarmente orgogliosa dell’attenzione che le è stata riservata dall’amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targa a Roberta Rizzo, la poliziotta che ha fatto luce sugli stupri di Rimini

LeccePrima è in caricamento