Trionfo bis per il negroamaro del Salento in Polonia. Medaglie d’oro per il “Doxi Alezio”

Doppia affermazione dopo quella dello scorso anno per i vini di Cantina Coppola 1489 al Wine expo Poland di Varsavia. “Produzioni di qualità per conquistare i turisti”

Un momento del Premio Varsavia

GALLIPOLI – Il gusto e l’eccellenza della produzione vinicola salentina varcano ancora una volta i confini internazionali per confermarsi sui gradini più alti del podio in terra polacca. Anche quest’anno la Cantina Coppola 1489 ha lasciato il segno, raddoppiando i premi in Polonia, con due medaglie d’oro assegnate ai propri vini, e anche nell’edizione 2017 ha potuto scrivere il proprio nome tra i vincitori del concorso enologico internazionale Wine Expo Poland. Il concorso è legato all’omonima fiera che si è svolta a Varsavia, tra il 27 e il 28 ottobre scorsi, negli spazi espositivi del quartiere fieristico Expo XXI, durante la quale la giura esaminatrice, composta da giornalisti e sommelier provenienti da tutto il mondo, ha degustato centinaia di etichette. L'evento è riconosciuto tra i più importanti del settore in Polonia e tra i più rilevanti dei Paesi dell’Est Europa. E’ stato l’Alezio Doc negroamaro, a trionfare, in due delle sue più apprezzate declinazioni.

Dopo l’affermazione del novembre 2016, il Doxi Riserva Alezio Doc, è riuscito a conquistare una nuova medaglia d’oro questa volta con la vendemmia 2013. A sorprendere la giuria è stato anche il Rosso Li Cuti Alezio Doc negroamaro, vendemmia 2015. Entrambi i vini sono gli stessi freschi di medaglia anche nel recente concorso del giugno scorso de “La selezione del Sindaco 2017”. Una doppia conferma quindi e un sigillo di garanzia per la cura e il lavoro svolto in vigna e nella cantina gallipolina della famiglia Coppola. “Siamo ovviamente orgogliosi di questi riconoscimenti” commenta Giuseppe Coppola, “che certamente premiano il lavoro che quotidianamente svolgiamo insieme all’enologo Giuseppe Pizzolante Leuzzi, all’agronoma Gabriella Puzzovio e ai collaboratori. Tanto più gradite perché giungono a coronamento di un anno che segna una svolta importante per la nostra azienda e perché rafforzano il valore dei premi già ricevuti di recente con gli stessi vini. Da qualche tempo abbiamo iniziato un percorso per rafforzare la presenza nel mercato europeo ed extra europeo, focalizzando l’attenzione sia verso quei paesi emergenti nel settore vitivinicolo che verso quelli da cui si muovono i maggiori flussi turistici verso il nostro paese. Gli ottimi risultati ottenuti nei concorsi internazionali consolidano la posizione della cantina quale meta privilegiata per gli enoturisti in vacanza nel Salento, obiettivo questo in cui l’azienda è da sempre impegnata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Doxi Riserva Alezio Doc negroamaro è l’etichetta più “vecchia” della Cantina Coppola. Un vino opulento di grande carattere, un blend di 80 per cento negroamaro e 20 per cento malvasia invecchiato tre anni in grandi botti di rovere. Il Rosso Li Cuti Alezio Doc è un negroamaro 100%. Un vino relativamente giovane affinato unicamente in acciaio. Colore rosso rubino, sentori di mora e di bosco e uno spiccato tannino. Entrambi derivano da uve coltivate nelle tenute di proprietà che, affacciate sul golfo di Gallipoli a pochi passi dal mare, risentono degli influssi benefici dello Ionio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento