rotate-mobile
social

"Verso la notte dei poeti", musica e poesia al Parco di Rauccio

L'iniziativa rientra nel progetto internazionale "Antigone's Pride" di Astràgali teatro. Luciano Pagano e Simone Giorgino leggeranno alcuni estratti del volume "Venenum", libro contiene le poesie firmate dai due autori salentini e da Michele Truglia, scomparso esattamente un anno fa

LECCE -  Questa sera, venerdì 30 giugno alle ore 21, presso il Parco di Rauccio (Area Pre Parco), si terrà il "The night wake - Verso la notte dei poeti" nell'ambito del progetto Antigone’s Pride - Performing Society. L'iniziativa è promossa da Astràgali Teatro con una rete di partner internazionali (Italia, Spagna, Polonia e Grecia) selezionati nell'ultima call del programma Creative Europe dell’Unione Europea.  

La serata, con l'accompagnamento musicale del flautista Gianluca Milanese, proporrà le presentazioni di "Venenum" e "Il cantico dei cantici per lingua madre".

Luciano Pagano e Simone Giorgino leggeranno alcuni estratti del volume "Venenum". Pubblicato da LiberArs nel 2001, il libro contiene infatti le poesie firmate dai due autori salentini e da Michele Truglia, scomparso esattamente un anno fa. Oltre che opera collettiva, Venenum "raccoglie il loro disfarsi poetico in un unico indivisibile atto", è "la resa di un’esperienza tenutasi al margine dell’editoria e del dibattito letterario" e "non si tratta (…) di un’antologia, ma dell’esposizione/dissipazione di un unico testo. Non una silloge, dunque, ma una sinossi", come si legge nella quarta di copertina.

A seguire saranno eseguiti alcuni brani de "Il cantico dei cantici per lingua madre", lo spettacolo, scritto e diretto da Fabio Tolledi, con le attrici di Astràgali Teatro, Roberta Quarta e Simonetta Rotundo. Tra i testi più misteriosi e segreti della tradizione sapienziale, presente nella Bibbia ebraica e cristiana, "canto assoluto d’amore e di conoscenza", il Cantico (in ebraico Shir hashirim, in latino Canticum canticorum), già nel nome dice il suo essere il più sublime di tutti i canti, il suo adagiarsi tra le nuvole. Fabio Tolledi traduce e reinterpreta il testo poetico, attribuito al Re Salomone, in una lingua madre neo-salentina. Lo spettacolo è anche un libro/cd prodotto da Astràgali Edizioni - Eufonia Multimedia con il sostegno della Regione Puglia nel quale le musiche sono eseguite dall’Ensemble Montesardo, coordinato da Luca Tarantino alla tiorba e composto dal soprano Ludovica Casilli, dal mezzosoprano Kairi Kosk e dall’altro specialista di tiorba dell’ensemble, Livio Grasso.

Dopo seminari e incontri in presenza e online e le residenze artistiche in Spagna e Polonia, da giovedì 29 giugno e fino a mercoledì 12 luglio proseguono nel Salento (tra Lecce, Torre Chianca, il Parco di Rauccio e la Riserva naturale dello Stato Oasi Wwf Le Cesine di Vernole) le attività  di Antigone’s Pride. Anche in questa nuova tappa, il progetto internazionale proporrà, infatti, un programma di azioni artistiche nella natura che combinano patrimonio interculturale, cittadinanza attiva, partecipazione, convivialità, esperienze di cammino e che coinvolgeranno gli artisti, alcuni dei quali con storie di migrazione, e la comunità. La ricca compagine internazionale di artiste e artisti provenienti da tutto il mondo lavorerà in residenza per la presentazione del work-in-progress, multilingue e site-specific “Cantica Antigonae”, diretto da Fabio Tolledi (direttore artistico della compagnia Astràgali Teatro), con l'utilizzo di tecnologie di realtà aumentata e virtuale che sarà proposto mercoledì 12 luglio nella Riserva naturale dello Stato Oasi Wwf Le Cesine di Vernole. Dopo l'appuntamento a Rauccio, il pubblico potrà seguire anche "L'alba dei poeti -  The seeds of life" con Fabio Tolledi e Mauro Tre al Bacino dell’Idume a Torre Chianca (giovedì 6 luglio - ore 6) e una Sunset walk nella Riserva naturale dello Stato Oasi WWF Le Cesine di Vernole (domenica 9 luglio - ore 19). Compagni di viaggio di Astràgali Teatro in questo progetto sono l’Università del Salento (Dipartimento di Ingegneria - Laboratorio di Realtà Virtuale e Aumentata), il Grotowski Institute (Polonia). la Fondazione di Danza "Alicia Alonso" dell’Università di Madrid "Rey Juan Carlos" (Spagna) e il Theatro Tsi Zakythos (Grecia).

«La collaborazione tra la Riserva Naturale Oasi WWF Le Cesine ed Astràgali Teatro continua anche quest'anno arricchendosi di un'esperienza che coinvolge territori ed aree protette di altri luoghi in un corridoio "ecologico-artistico" che sottolinea la necessità di quella condivisione bio-diversa tra i popoli che favorisca unione di intenti e benessere interiore», precisa Giuseppe De Matteis, responsabile della Riserva Naturale Oasi WWF Le Cesine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Verso la notte dei poeti", musica e poesia al Parco di Rauccio

LeccePrima è in caricamento