rotate-mobile
social Specchia

Vogue celebra gli anziani d'Italia, tra i volti anche quello di zia Antonietta

Originaria di Specchia, la novantenne salentina è comparsa in un post sui social del celebre magazine. L'obiettivo è proporre un "esercizio alla lentezza" nelle vite frenetiche di oggi

SPECCHIA - Ricorreva ieri (23 luglio) la giornata mondiale che celebra i nonni e gli anziani. Proprio per questo, la nota rivista VogueItalia ha deciso di omaggiare le persone della terza età.

Un post pubblicato sul profilo instagram dal magazine, contiene una serie di brevi clip-video "a carosello" che immortalano alcune persone appartenenti a tali categorie, nell'atto di compiere dei gesti quotidiani, semplici ma unici. 

E così compare l'uomo anziano ripreso mentre si trova dal barbiere di fiducia; la nonna che porta il nipotino al mare ad osservare le onde infrangersi sulla battigia; un signore, ben vestito, seduto per strada; e poi ancora una donna che mangia ed un'altra che cuce; un signore che cammina lentamente; marito e moglie che passeggiano a braccetto in un borgo; ed un anziano che sistema accuratamente la legna. 

Il senso che si intende trasmettere è chiaro, ovvero quello di proporre un "esercizio alla lentezza" utile da applicare nelle vite frenetiche di oggi. Imparare a rallentare può essere necessario prima di tutto per il proprio benessere, e poi anche per potersi godere appieno quello che c'è intorno. 

Tra gli anziani inseriti nella raccolta, però, spicca anche una signora di Specchia. Si tratta di Antonietta Vincenti, ripresa mentre con la grattugia è intenta a preparare del pangrattato. Nata nel 1933, ha novant'anni compiuti lo scorso aprile. A celebrarla è stato il nipote Lorenzo, che ha deciso di realizzare il video, breve ma poetico, e di condividerlo. 

La giornata mondiale dei nonni e degli anziani è stata istitutita il 31 gennaio 2021 e ricorre ogni quarta domenica di luglio. L'iniziativa ha l'obiettivo di far stringere ancora di più la gente intorno alle persone care e a coloro che spesso vivono ai margini di una società feroce, troppo insensibile ai problemi della terza età. Da quì nasce l'idea di Vogue: del resto, cosa c'è di più potente dei social per veicolare un messaggio di questo tipo?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vogue celebra gli anziani d'Italia, tra i volti anche quello di zia Antonietta

LeccePrima è in caricamento