Giovedì, 17 Giugno 2021
Capitale europea della cultura 2019

Capitale della Cultura 2015, capoluogo salentino tra le cinque città

Le finaliste del titolo europeo, guadagnato da Matera, diverranno città simbolo della Cultura italiana l'anno prossimo. Lo ha stabilito il decreto approvato dal ministro Franceschini. Oltre a Lecce, anche Cagliari, Ravenna, Siena e Perugia- Assisi

Il centro di Lecce

LECCE – E’ ufficiale. E sempre meglio di niente. Lecce, Siena, Cagliari, Ravenna e Perugia-Assisi saranno le capitali europee della Cultura il prossimo anno. È stato approvato oggi, in conferenza unificata, il decreto presentato dal ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.

Con la misura, sono state designate capitali italiane della Cultura 2015 le cinque finaliste del titolo europeo per il 2019, conquistato lo scorso 17 ottobre dalla città di Matera, innescando polemiche su media e social network. Ironia della sorte ha voluto che, due anni addietro, il capoluogo salentino si sia visto sfumare il titolo di “Capitale europea dei giovani”, proprio per l’anno 2015.

"Una grande opportunità da utilizzare al meglio - ha commentato il sindaco di Lecce, Paolo Perrone - Ci serviremo del titolo per valorizzare il lavoro svolto da  Lecce 2019, per concretizzare le prospettive della neonata Fondazione e per rendere merito alla dedizione e alla fiducia che in questo progetto aveva riposto l'intera comunità leccese. Motivo per cui, coincidendo il 2015 anche con l'anno dell'Expo, mi auguro che il Ministro riveda la dotazione riservata ad ogni città pari all'importo di 200mila euro, liberando maggiori risorse dal decreto "Destinazione Italia" che possano consentire a Lecce di essere all'altezza delle aspettative e di attuare i numerosi e importanti progetti in cantiere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitale della Cultura 2015, capoluogo salentino tra le cinque città

LeccePrima è in caricamento