Domenica, 1 Agosto 2021
Capitale europea della cultura 2019

Con i "Luac" sulla strada di Lecce capitale europea della cultura

Si susseguono i Laboratori urbani aperti creativi, con la partecipazione aperta a tutti coloro che intendono dare un contributo. Lunedì 29 appuntamento a Villa Cleopazzo (Squinzano). Martedì tappa al "Castello de Monti" a Corigliano d'Otranto

LECCE – Si chiamano “Luac”, Laboratori urbani aperti creativi, e sono laboratori di consultazione pubblica utili che, nella fase attuale del processo di candidatura a a Lecce capitale europea della cultura, coinvolgono a vario titolo la collettività, gli operatori del settore, singoli ed associati e le istituzioni. Obiettivo è il processo di sviluppo dell’idea attraverso un dialogo condiviso.

Ieri sera, per esempio, l’appuntamento è stato al “Theatrum” di Miggiano; lunedì 29 luglio appuntamento presso Villa Cleopazzo a Squinzano, in via Monte Grappa 65; e ancora martedì 30 luglio tappa al “Castello de Monti” a Corigliano d’Otranto. Tutti gli incontri si terranno dalle 18 alle 21.

I Luac si svolgono in tre fasi: nella prima si lavora in plenaria, nella seconda in gruppi in base a delle tematiche scelte, nella terza si presentano e si discutono i risultati emersi dai vari gruppi. A gestire i lavori il coordinatore dei Luac Antonio Cordella, insieme allo staff, composto soprattutto da volontari.

Le riunioni sono apertie a istituzioni e organismi pubblici, soggetti privati che operano nei settori più disparati appartenenti alla sfera culturale e sociale, fino ai comuni cittadini, che intendono contribuire alla candidatura e alla costruzione condivisa dello scenario, a partire dalla definizione della vision e dell’idea forza della candidatura; momenti in cui lo staff tecnico insieme al coordinatore artistico di Lecce2019 Airan Berg e il direttore di candidatura Raffaele Parlangeli, incontrano amministratori, cittadini e operatori del mondo culturale, sociale e economico del territorio.

In attesa delle prossime tappe dei Luac, tutti possono seguire i lavori per Lecce città candidata a Capitale europea della cultura 2019, insieme alla città di Brindisi e all’area territoriale salentina, sui canali social “Lecce2019” e a inviare e condividere le proprie idee sul sito web www.lecce2019.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con i "Luac" sulla strada di Lecce capitale europea della cultura

LeccePrima è in caricamento