Lunedì, 14 Giugno 2021
Speciale

E' arrivato il mese di maggio. Ed ecco cosa ci sussurrano le stelle...

Questo mese Maria Milo, oltre ad illustrare l'oroscopo per ogni singolo segno, si sofferma a spiegare anche l'importanza dell'ascendente

Bentrovati. E’ sempre bello parlare di astrologia. E’ bello condividerla, con voi specialmente, con gli amici, magari durante un salotto astrologico o una cena, durante una riunione, perfino in coda alla cassa al supermercato c’è chi al volo ti chiede come andrà il suo segno. E c’è sempre un serie di domande che ogni volta mi viene posta da chi comincia ad appassionarsi all’astrologia.

”Io sono Cancro Ascendente Ariete, ma cosa vuol dire?”, “io sono Gemelli ascendente Scorpione ma mi sento più Scorpione che Gemelli”, “ma è vero che nella prima parte della vita sono Sagittario e nella seconda divento Pesci?”, ”sai, io per non sbagliare leggo tutti e due i segni, così, sono sicuro di beccare la previsione giusta…” e, infine, quella più gettonata: “ma, esattamente, cos’è il segno e cos’è l’ascendente? E che differenza c’è?”.

Nel momento in cui noi veniamo al mondo, sia che si tratti di una nascita diurna, o di una nascita notturna, il Sole si trova in un determinato punto del cielo e, nello specifico, in un determinato punto o grado dell’eclittica (linea immaginaria descritta dal sole durante il suo moto apparente attorno alla terra).

L’eclittica è suddivisa in 360 gradi, i quali, a loro volta, sono raggruppati in 12 settori di 30 gradi ciascuno, i famosi segni zodiacali dall’Ariete ai Pesci. Il Sole “percorre” l’eclittica in un anno intero e si muove di un grado circa ogni giorno, per cui, al momento della nostra nascita, “occuperà” un grado preciso di un segno preciso lungo la fascia zodiacale, in base alla stagione in cui nasciamo.  Praticamente, basterà osservare dalla terra in quale costellazione si “staglia” il Sole nel momento in cui viene reciso il cordone ombelicale, quello è il “nostro segno”. E sarà proprio quel segno solare a caratterizzarci, cioè a fare di noi un Ariete piuttosto che un Toro.

L’eclittica, che ricordo essere inclinata di 23 gradi circa rispetto all’equatore, oltre ad essere la linea immaginaria tracciata dal Sole, è anche la linea che passa attraverso tutte le costellazioni e compone lo Zodiaco. Questa fascia zodiacale sorge a est, esattamente nel punto in cui sorge il Sole e ne segue il percorso, per cui anche tutti i segni sorgeranno a est rispetto al nostro luogo di nascita e, assieme a loro, anche tutti gli altri pianeti.

Questo fenomeno è apparente ed è causato dall’effetto della rotazione terrestre.

Così, visto che ogni due ore circa, a est del nostro luogo di nascita, sorge un segno zodiacale, nel momento in cui noi nasciamo, sorgerà un grado preciso di quel segno, questo grado è l’Ascendente.

E sono diversi questi due elementi.

Il Sole, cioè il segno solare, definisce nel Tema natale, oltre ad altre cose, il nostro carattere, la nostra personalità. Rappresenta ciò che noi pensiamo di noi stessi, la nostra forza di volontà, il nostro temperamento, il “fuoco sacro” che ci anima, il nostro progetto di vita, qualità quasi sempre immodificabili, destiniche.

L’ascendente, essendo il grado che sorge, è la forza primordiale che è dentro di noi, è l’istinto. E’ tutto ciò energeticamente ci precede e si presenta prima di noi. E’ l’impressione che diamo agli altri, il nostro “involucro”, come ci presentiamo, come veniamo percepiti, è il nostro aspetto fisico.

Il segno e l’ascendente sono due cose molto diverse tra loro, entrambe però ci costituiscono, fanno di noi un essere completo, e sono indivisibili, servono a definire i contorni, ad impreziosire la nostra figura, ci identificano e partecipano al processo di evoluzione per il quale siamo venuti al mondo. Fanno da banco di lavoro e ci forniscono gli strumenti che useremo per cesellare la nostra vita. Ogni cosa in un oroscopo di nascita, oroscopo genetliaco, interagisce e dà vita ad energie che ci animano e che sono intorno a noi. Chiunque può avvertirle, anche se materialmente non le vede. Così come l’Amore.

“Ognuno di noi è nato in un determinato istante, in un determinato luogo, e come i vini di annata possiede le qualità dell’anno e della stagione in cui è nato. Questo è quanto afferma l’astrologia”. C.G. Jung

Buone energie planetarie a tutti.

ARIETE

Chi sono? Da dove vengo e, soprattutto, dove andrò? Saranno queste le domande che vi farete, o forse, già vi state facendo, visto che ormai siete irriconoscibili. Ciò che vi stava a cuore ora è marginale. Ciò che era superfluo, oggi è indispensabile. Volete spazio, volete ossigeno, e, se in lontananza si delinea il retaggio di cose vecchie, legate forse anche a 16 anni fa, sappiate che è bene non evitarle. Ma affrontarle e superarle. E voi, che siete i numeri uno nei sorpassi, questa opportunità non potete lasciarvela sfuggire. Si cambia vita tra un po’. Pronti a partire? Il 6, il 23 e il 24, serviranno ad accelerarvi anche in amore.

TORO

Torelli e torelle, avete una bella energia vitale, vi siete ripresi da questi ultimi mesi durante i quali la cosa più viva della vostra casa era la pianta di prezzemolo sul davanzale. Ora potete uscire, passeggiare, messaggiare, sedurre e magari anche preparare qualche cenetta assieme alla persona che vi fa alzare la pressione arteriosa solo a guardarla. Provateci almeno. E’ necessario ripartire, ritrovare l’entusiasmo e la gioia di vivere che vi caratterizzano. Ci vorrà tempo per ricostruire sulle ceneri di Saturno, e durante i prossimi mesi, scoprirete che sotto quella cenere cova ancora un lieve fuocherello di cose che ancora non avete concluso. Tanto voi, andrete dritti verso il vostro futuro a testa alta e da agosto, il fluido magico tornerà in circolo. Perciò, state connessi. L’8 e il 26, oltre alla cenetta, si prospetta un dolcissimo dessert.

GEMELLI

“Soli, la pelle come un vestito, soli, mangiando un panino in due, io e te… E’ inutile suonare qui non aprirà nessuno” Ricordate l’Adriano nazionale? Alzi la mano chi al momento non mangia il panino con qualcuno. Gemellini, voi siete sempre sfuggenti, chi mangia il panino con voi deve fare i conti con questa imprescindibile voglia che avete di aprirla quella porta e, magari, di andare a mangiare il panino con qualcun altro. Oppure state sognando di mangiarlo con chi quella porta tanto tempo fa l’ha sbattuta. Poco ci manca. Ma sedetevi, sto per darvi una bella notizia. Potrebbe accadere. Perciò, cercate di recuperare un po’ di autostima, che con Saturno opposto e Nettuno quadrato la state perdendo per strada e proponetevi. In campo professionale, le amicizie potrebbero suggerirvi nuove soluzioni. Il 10 e il 28 ottimi per far partire messaggini per sbaglio.

CANCRO

Gli amici, le feste, le passeggiate, quanto bel movimento intorno a voi e quanta voglia di fare. Ottimo questo mese, soprattutto dall’8. Venere entra nel segno e vi renderà ancora più socievoli, più gradevoli. State cercando di espandervi, di allargare i vostri orizzonti di vita e fate bene, allontanate le ansie, le paure e vivete, godete ogni emozione come solo voi sapete fare, sognate. Potrebbe anche profilarsi la possibilità di una nuova conoscenza, o il rifiorire di qualche situazione apparentemente conclusa, lo sapete voi. L’importante è far tesoro delle esperienze vecchie. Niente lamentele, niente timori. Solo attimi vissuti con intensità. Ricominciate da voi stessi, che il miglior punto di partenza. Il 12, il 13 e il 20 ricordatevi di baciare colui che amate, magari come lo avete fatto la prima volta.

LEONE

Ci vuole calma, ci vuole pazienza e ci vuole intuito. Tutte cose che voi normalmente avete, ma che in questo mese avete perso e che vi hanno portato a desiderare di radere al suolo l’intera giungla con un solo ruggito, peccato che non avete voce. Non è il caso di perdere il vostro aplomb. Sappiate che il miracolo sta per compiersi. Già dal 21 del mese tornerete ad illuminarvi d’immenso. E le gradazioni di colore si faranno via via più intense e più vive man mano che ci avvicineremo all’estate. Venere non vi lascerà soli un attimo a partire da giugno. Ve la ritroverete pure in spiaggia, sul lettino accanto con il mano un mojito a farvi ciao-ciao con la manina e a dedicarvi uno splendido sorriso. Un’altra cosa: potete fidarvi degli amici, sapete? Ritroverete persone che non vedevate da tempo e sarà piacevole quanto inaspettato. Se qualcuno di voi desidera metter su famiglia, lo può fare, a patto che abbia il coraggio di ammetterlo, soprattutto a se stesso. Pensateci, il 23 potreste già riuscirci.

VERGINE

Verginelli miei, approfittiamo di questo mese per iniziare un nuovo progetto di vita. I transiti planetari vi stanno già indicando la direzione da prendere, e nel giro di poco tempo non escludo che il percorso diventerà sempre più nitido. Serve maggiore chiarezza, soprattutto in campo affettivo. Chiedetevi sempre se la persona che avete accanto realmente vi soddisfa. Se vi rende felici. Se così non dovesse essere, già dal 12, soprattutto  i partner dei verginelli nati nella prima decade, potrebbero vivere attimi di terrore come nei migliori film horror. Cominciate ad essere stanchi e fate bene, disattivate la modalità “crocerossina” e attivate quella “voglio vivere così, col sole in fronte”. Agosto arriva presto. Intanto, l’8, il 16 o il 17, se potete, fate qualcosa di inaspettato, di completamente nuovo, tipo lanciarvi con il paracadute. Dovete abituarvi all’idea che non c’è da aver paura, si apre.

BILANCIA

Questo mese è stato un giro completo sulle montagne russe dei vostri ricordi. Non credo che  voi bilancini possiate dire il contrario. Plutone in quadratura infila le mani direttamente nel vostro inconscio e tira fuori tutte le vecchie paure, pure quella del buio tra un po’. E Urano accellera ogni rapporto, ogni scambio. Così tutto sfugge, si fa etereo. Continuate a fare le prove tecniche di trasmissione sperando di sintonizzarvi sulla frequenza giusta e trornare a comunicare con il resto del globo. Presto accadrà, ma le vecchie frequenze non si possono raggiungere più. Occorre cercarne di nuove. Fuori e dentro di voi. Un patio, il vento fresco e Sitting on the dock of the bay in sottofondo sarebbero ideali il 19 e il 23.

SCORPIONE

Quando ero piccola nonostante fossi una bambina adoravo guardare He-Man, un simpatico culturista con un costume aderente e un carré tipo Raffaella Carrà che con ardore serafico dichiarava di avere dei poteri magici e sguainando la spada e pronunciando “per la forza di grayskull” si trasformava nell’uomo più potente dell’universo. Una vera sciccheria. Vi immagino così. Questo mese siete stati sottoposti a innumerevoli tentazioni di sguainarla quella spada ma con gentilezza e candore vi siete ricomposti e avete l’avete riposta. Tanto sapete di essere forti. State solo aspettando lungo le rive del fiume. Voi sapete chi. E sapete pure che passerà. A partire dall’8 più di qualche tensione si allenterà. Il 20 e il 26 saranno perfetti per un massaggio con l’olio. Magari fatto in casa.

SAGITTARIO

Qualche incomprensione in amore potrebbe avervi impensierito ma voi siete avvolti da energie ben più profonde, ben più ampie. C’è una rivoluzione silenziosa dentro di voi, un’energia trasformatrice che vi fa distaccare dalle cose e vi rende più compatti. Dal 12 cercate di non allontanarvi troppo dalle persone che amate, in fin dei conti, basta anche solo cambiare qualcosa, non eliminare tutto il rapporto. Cercate di farvi le domande giuste, e di rispondere. Facendo finta che il problema non esista non lo si annulla. Lo si posticipa. Prima o poi lo dovrete affrontare. Il 23 sarà come voi, infuocato.

CAPRICORNO

 Mai stati così frizzanti. Quasi quasi non vi riconosco. Continuate pure a sperimentare nuove opportunità, nuovi lati di voi stessi, siate creativi e dinamici, entro il 12 avrete energia da vendere. Attenzione, dall’8, piccoli screzi col partner potrebbero scalfire questo momento di metamorfosi delicato. Non lasciate che un litigio vi riporti nella caverna dove avete vissuto negli ultimi 5 anni. Nienti rinforzi di pensieri precedenti, solo nuove abitudini. Apritevi con fiducia alla vita. Credeteci, il meglio deve ancora venire. Se potete, il 16 e il 17  regalatevi momenti di tenerezza con chi nonostante i silenzi, continua a rimanervi accanto comunicando con voi anche senza parlare.

ACQUARIO

Quando proprio non ce la fate più ecco, che tirate fuori dal cappello una nuova dose di energia e vi rimettete in carreggiata. Voi non siete esseri umani, voi siete eroi. Le configurazioni planetarie che vi riguardano sono da tanto tempo contro. E io vi vedo, leggo la stanchezza nei vostri occhi ma per fortuna Urano in sestile vi cambia le carte in tavola quando la mano non è buona e Venere in Gemelli, almeno fino all’8 vi garantisce un po’ di leggerezza. Non siete all’angolo e se così fosse, state pur certe che arriverà il vostro personalissimo Johnny a salvarvi al grido di ”Nobody puts Baby in a corner”! Siete seducenti, il 19 e il 28 sorridete tanto per strada e divertitevi a vedere cosa succede.

PESCI

Quanta voglia di comunicare. Messaggiate, telefonate, chiacchierate. Siete gli organizzatori perfetti. Sembrate sempre così impegnati, vi circondate di imputs per non rimanere in silenzio. Sarebbe troppo assordante. E allora meglio telefonare. Meglio parlare, anche discutere va bene. Ma quel silenzio vi raggiungerà sempre, tanto vale attraversarlo, viverlo fino a scoprire che se affrontato nel giusto modo può diventare Pace. Dall’8 sarete supersexy, più di quanto normalmente non lo siate. Evitate le discussioni in famiglia, e, se proprio non potete farne a meno, cercate di non accusare il partner anche dell’eruzione del vulcano in Islanda. Ricordatevi che siete voi quelli in fermento. Il 12, il 13 e il 21 sognate l’amore ma fate attenzione, gli dei potrebbero esaudire i vostri desideri.

Se desiderate scrivermi, potete farlo all’indirizzo: oroscopodellamilo@gmail.com

Sarò lieta di rispondervi.

Maria Milo

Kosmos Astrologia Salento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' arrivato il mese di maggio. Ed ecco cosa ci sussurrano le stelle...

LeccePrima è in caricamento