Earth Day Italia

Meledugno, Nardò e Otranto: le 5 vele blu sventolano sul Salento

Sono 3 le cittadine leccesi che strappano le 5 vele blu di Legambiente e Touring Club. Si piazzano benissimo anche Castro, Diso e Gallipoli con 4 vele blu

Melendugno, Nardò e Otranto sono tra le elitè delle località balneari italiane secondo la classifica di "Guida Blu" stilata da Legambiente e il Touring Club Italiano. La provincia di Lecce è quella più ricca di località a "5 vele blu". Le ambite bandiere che sventoleranno sulle coste delle tre cittadine del Salento, sono state consegnate a Roma presso la sede nazionale di Legambiente a Villa Ada. Il riconoscimento che ormai da tredici anni incorona i migliori siti marini della penisola, ha premiato la Puglia in maniera importante, solo la Sardegna ha un sito 5 vele in più.  Sempre in provincia di Lecce sono state premiate con le 4 vele blu Castro, Diso e Gallipoli.

La classifica si basa non solo sulle bellezze naturali presenti, ma soprattutto per i lavori che le amministrazione hanno svolto su quei territori. Lavoro quantificabile in sostenibilità e tutela ambientale che non può essere improvvisata ma frutto di un'attenta programmazione. Solo l'impegno nella salvaguardia del paesaggio e le numerose iniziative volte allo sviluppo di territori e servizi permettono ai paesi selezionati di potersi fregiare dell'ambito premio. 

L'Assessore alle Politiche Ambientali di Nardò, Flavio Maglio giunto a Roma per ritirare la bandiera ha espresso la profonda gratiduine di tutta la cittadinanza e la consapevolezza di essere sulla strada giusta per quanto concerne il bene della natura e lo sviluppo della città salentina, che attraverso l'istituzione e la tutela del Parco di Porto Selvaggio è ormai conosciuta in tutto il mondo.

Per Otranto a ritirare il premio era presente l'Assessore alle Politiche Ambientali Michele Tenore, che non nascondendo l'entusiasmo ha portato i ringraziamenti di tutta la popolazione del suo paese, oltre alla promessa di fare di tutto per mantenere anche negli anni futuri questo riconoscimento.

L' Assessore alla tutela ambientale di Melendugno Oronzo Maurizio CIsternino, anche lui presente a Villa Ada, ricevendo il premio ah affermato di considerarlo non solo un riconoscimento per la gestione ambientale del comune leccese, ma anche come stimolo per continuare a fare meglio, battendosi contro ogni possibile deturpamento del territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meledugno, Nardò e Otranto: le 5 vele blu sventolano sul Salento

LeccePrima è in caricamento