Sabato, 24 Luglio 2021
Earth Day Italia

Lecce, alla fibra del fico d’India il riconoscimento Eco design

La Sikalindi di Casarano (marchio registrato e materiale brevettato) è tra le dieci imprese segnalate, a Rimini dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, per la progettazione ecologica

Nell’ambito dell’assegnazione del premio il premio sviluppo sostenibile 2013, all’interno di Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente, sono state individuate anche altre realtà.
Per il quinto anno consecutivo, la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ed Ecomondo- Fiera di Rimini con l’adesione del Presidente della Repubblica e con il patrocinio, per la prima volta, del Ministero dello Sviluppo Economico, è stato assegnato a tre aziende che hanno fatto del fattore ambiente una delle leve essenziali per essere competitive, si tratta di Greenwood di Salzano (Ve), della Cooperativa Fattoria della Piana di Contrada Sovereto (RC) e di  Innovation in Sciences &Technologies- Is-Tech di Roma.  Accanto alle tre aziende vincitrici, che hanno ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica, ci sono altre 27 aziende segnalate cui è stata consegnata una targa di riconoscimento.

Giunto alla sua quinta edizione, la premiazione è rivolta a quelle aziende che hanno fatto della sostenibilità e del rispetto ambientale un baluardo per la loro competitività. Con un’attenzione particolare quest’anno per quelle particolarmente virtuose che si sono distinte, come si legge nella nota della Fondazione, “per attività e progetti che producano rilevanti benefici ambientali, abbiano un contenuto innovativo, positivi effetti economici e occupazionali e un potenziale di diffusione”.

Il progetto Sikalindi nasce su iniziativa di una famiglia salentina di mobilieri operante nel settore da circa due generazioni, e coinvolge un gruppo di giovani designer e arredatori. L’idea di utilizzare la fibra del Fico d’India per realizzare delle parti dei mobili ha origine - si legge sul sito -  qualche anno fa “n seguito alla richiesta di alcuni clienti locali molto esigenti di vedere i propri arredi caratterizzati il più possibile da materiali che richiamassero la natura circostante e in particolare il paesaggio salentino e mediterraneo”.

La trama legnosa nel fico d’india,  è il materiale di gran lunga più adatto e innovativo: è una pianta a rapida crescita, in grado di vegetare e riprodursi velocemente in modo spontaneo, e per questo classificata come ‘infestante’. Periodicamente si rende indispensabile effettuare degli interventi di sfoltimento e diradamento delle piante al fine di contenerne la crescita esuberante. Da tale attività di sfoltimento e diradamento proviene la materia prima necessaria per la produzione dell’azienda Sikalindi di Casarano.

La fibra Sikalindi viene estratta dai cladodi (pale) ancora verdi, appena tagliati dalla pianta, attraverso uno speciale procedimento brevettato: completamente ecologico e non utilizza prodotti inquinanti.

“In una Italia che continua ad attraversare una crisi irrisolta –ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile- c’è bisogno più che mai di un nuovo progetto di sviluppo durevole e sostenibile, un vero e proprio green new deal che faccia uscire il nostro Paese dalla crisi. Le aziende premiate e segnalate hanno colto questo messaggio e possono ricoprire un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro”.

Un premio che sottolinea come siano molte le aziende italiane che credono fortemente nella green economy soprattutto come motore propulsivo per uscire da questa crisi ancora irrisolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, alla fibra del fico d’India il riconoscimento Eco design

LeccePrima è in caricamento