Celebrato anche dalla musica: "Sìmu leccesi, core presciatu. Sona maestru Arcu te Pratu"

Un lettore ha immortalato l'"Arcu de pratu, nel centro di Lecce, celebrato in musica da Bruno Petrachi

Lo scatto di un lettore.

LECCE  - "Questo mio scatto ripete un verso di una celebre canzone tanto cara a Lecce. Quella di Bruno Petrachi: Arcu te pratu". Lo scatto di Francesco Bello.

***

LeccePrima intende regalare questa rubrica ai suoi lettori. Si chiama "La foto del giorno" e scopo dell'iniziativa è pubblicare sul nostro giornale gli scatti che vorrete inviarci con una semplice e-mail all'indirizzo redazione@lecceprima.it

Vi invitiamo pertanto a dare sfogo al vostro estro fotografico e a firmare per LeccePrima la "Foto del giorno". Ma sono gradite anche due righe di commento, se siete d'accordo: dove è stata scattata la fotografia, per esempio, quando e perché. E allora, armatevi di obiettivo, fateci vedere di cosa siete capaci e occhio allo scatto!

P.S.: Nel momento in cui invierete le foto sarà sempre la redazione di LeccePrima a decidere se pubblicarla, oppure no. Inoltre la e-mail che ci invierete varrà come autorizzazione.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Un drone sorvola l'incanto: alba turchese a Conca Specchiulla

  • Tra le mete ioniche preferite dai più giovani: Torre Suda

  • Una curiosa musa davanti alla Spiaggia della Purità: la Burrata di Andria

  • Tra le baie più intime d'Italia: "intramontabile" Santa Maria al Bagno

  • Tre le cose belle della "fase 3": le piscine naturali di Marina Serra

  • "Appena dopo la tempesta: spunta dall'hard disk in quarantena"

Torna su
LeccePrima è in caricamento